Worms: i vermi col bazooka alla conquista di Facebook

di - 20/09/2012 - Il gioco nato nel 1995 si ricicla in versione social. Un classico del gaming cerca la strada del web.

Worms: i vermi col bazooka alla conquista di Facebook <1>

Tutte le foto <1>

Worms: i vermi col bazooka alla conquista di Facebook

Vedi foto

    SCOPRI >>

    Ingredienti di un videogioco di successo: personaggi irrealistici in un contesto realistico, a fare cose assurde. Ad esempio, venti (o più) vermi – nel senso, proprio, di lombrichi – sistemati su un terreno liberamente modificabile (anche in maniera violenta) e armati fino ai denti con una sola missione: divisi in squadre, sterminare tutti gli anellidi avversari e trionfare.

    VERMI ARMATI - Chiunque abbia un minimo di praticità nel mondo dei videogames avrà probabilmente già riconosciuto Worms, uno dei game più longevi della storia videoludica e che affonda le sue radici nel lontano 1995, anno in cui i possessori di Amiga si videro affidare una pattuglia di vermi da guidare alla vittoria con un arsenale zeppo di metodi di distruzione fra il tecnologico e il futuristico.

    Il tutto in una grafica cartoon accattivante che ha fatto la fortuna della serie: vermi animati che si sterminano a colpi di bazooka. “Shut up and take my money”, lo hanno detto in tanti. E il Team 17, la software house che produce i vermi fin dal 1995, ha in serbo una sorpresa.

    GOING SOCIAL - E’ in avanzata fase di closed beta Worms Facebook, il ritorno dei vermi in grande stile nell’ambiente social di Facebook. I vermi diventeranno dunque protagonisti del mercato del gaming sociale, fra Farmville, Cityville, Sims Social, Mafia Wars, e dovranno farsi strada (a colpi di bazooka?) in un mercato già abbondantemente affollato. Ma come è fatta una partita tipica di Worms? Il gameplay è al centro della fortuna della serie: Worms è sostanzialmente un gioco strategico a turni. Ogni giocatore ha a disposizione una squadra composta da un certo numero di vermi paracadutati su un’isola dal terreno e dall’ambientazione variabile (foresta, neve, urbana…). Ogni squadra ha a disposizione, dicevamo, un’armeria abbastanza elaborata.

    ARSENALI - Le armi principali, le più utilizzate, includono il classico bazooka, vari tipi di granate (semplici o a frammentazione, mine, candelotti di dinamite), missili teleguidati, pistole, fucili, mitragliatori Uzi e Gatling; mezzi di assalto fisici come la mazza da baseball e “mistici” come l’onda di energia o il pugno infuocato, fino al sacrificio estremo, il verme-kamikaze. Obiettivo, sempre quello: uccidere i vermi della squadra avversaria, facendo scendere a zero il contatore della loro salute o buttandoli in mare (odiano l’acqua). Non abbiamo nominato alcune delle armi più famose del gioco: gli attacchi aerei, attraverso cui un verme singolo può diffondere una vera e propria ondata di distruzione; le bombe banana, granate a frammentazione ancora più potenti ed elaborate; le celeberrime granate sacre, bomba non a frammentazione che ringrazia il Signore prima di realizzare un buco nel terreno di non trascurabile grandezza e spedire tutti gli astanti nella stratosfera.

    TRADIZIONE  E INNOVAZIONE - E le pecore, lanosi mammiferi che saltellano, belano e si avvicinano al nemico prima di detonare con nefasti effetti (e a volte nella comunità ovina nasce un esemplare privilegiato, con un grande segreto: sa volare, è la Super Pecora, attivabile dall’utente e in grado di volare su tutto il campo da gioco per recapitare distruzione a domicilio); il tutto condito da un arsenale di strumenti di utilità tattica quali paracadute, corde da scalata, cavi da bungee jumping, travi di metallo per costruire veloci ponti o ripari e dispositivi di teletrasporto o jetpack per il posizionamento strategico. A questa solida meccanica di gioco la versione social aggiungerà un sistema di esperienza, crediti e shop già sperimentata con solidità in tantissimi altri titoli (a partire da Sims Social); attraverso missioni singole e partite con altri utenti i vincitori accumuleranno capitale in grado di sbloccare nuove funzionalità e potenziamento.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

    Ultime Notizie

    1) Lo starnuto è il metodo naturale che ha il corpo umano di espellere elementi esterni proteggendo i polmoni e gli altri organi da infezioni ed agenti patogeni (Gettyimages)

    7 cose che non sai sugli starnuti

    22:35 E voi siete sicuri di sapere tutto sugli starnuti? Livescience ci propone sette curiosità utili per scoprire qualcosa di più su un riflesso estremamente naturale ma che al momento appare ancora sconosciuto in molti fattori. Ad esempio, perché CONTINUA