|

Il monopattino sequestrato perché ‘sfrecciava’ a 14 km/h

Lo racconta il quotidiano L’Arena di Verona. Nel capoluogo di provincia veneto un 42enne che si spostava a bordo di un monopattino ha ricevuto una maxisanzione e il sequestro del mezzo per aver sfrecciato ad alta velocità: 14 km/h contro i 6 consentiti per i veicoli-giocattolo.

 

LEGGI ANCHE: Il cane va in monopattino: davvero!

 

MAXISANZIONE IN ARRIVO – Si tratta di una multa a tre cifre:

Sfreccia in sella al suo monopattino elettrico e finisce dritto dritto nelle braccia dei vigili. E complice l’impietoso occhio elettronico del telelaser, in un colpo solo vede svanire il suo caratteristico mezzo di locomozione, un bel po’ di soldi (per una multa almeno da tre cifre in arrivo) e una discreta dose di serenità mattutina. Vittima, suo malgrado, degli zelanti agenti della polizia municipale è un quarantaduenne sanzenate che ieri mattina ha infranto, a giudizio degli stessi vigili, un discreto numero di norme del codice della strada. La più grave? Circolare conun veicolo non immatricolato. Si perché l’apparentemente innocuo (a patto di saperlo usare) monopattino con poche, ma essenziali modifiche (tipo il motore), diventa a tutti gli effetti un veicolo e quindi, potenzialmente in grado di creare problemi al traffico e danni agli altri utenti della strada; complice, in questo caso, anche la velocità a cui poteva essere spinto a pieno regime: 14 chilometri orari. Più del doppio di quella consentita per i cosiddetti veicoli-giocattolo che il codice della strada fissa in sei chilometri orari.

IL TELELASER – Il conducente del monopattino è stato incastrato con un telelaser. Continua L’Arena di Verona:

La «trappola» si è chiusa di buon’ora attorno alle ruote del sanzenate lungo via Saffi quando l’uomo è incappato in una pattuglia dei vigili. Due le contestazioni fondamentali mosse dagli uomini in divisa. La prima è la capacità del mezzo di trasportare persone adulte: e quello giallo sequestrato al sanzenate lo era. La seconda, appunto, quella della velocità. Per fugare ogni dubbio la pattuglia ha chiesto l’intervento di un’altra pattuglia, stavolta munita di telelaser che ha confermato i sospetti. Quel veicolo poteva andare a più del doppio del limite. E se 14 chilometri all’ora sono pochi rispetto ai 50 degli scooter meno potenti sono sempre troppi per un monopattino. Due contestazioni che sanciscono, di fatto, un’altra verità. Non importa lo spirito goliardico di chi ci sale sopra, non importa se la guida è prudente, non importa se il mezzo viene spinto a tutta velocità o meno: il monopattino elettrico non è un gioco, ma una cosa seria.

La multa oscilla tra i 398 e i 1.596 euro.

 

LEGGI ANCHE: