|

La ragazza che picchia i violentatori

Grazie ad alcuni precisi colpi di karate, una giovane trentina appassionata di arti marziali si è salvata da un’aggressione da parte di un gruppo di coetanei che avevano cercato di usarle violenza.

LEGGI ANCHE: Le donne sterilizzate di nascosto – Foto

TRE AGGRESSORI – L’episodio e’ avvenuto di notte alla periferia di Trento nord. La giovane, 27 anni, per strada si e’ trovata di fronte tre individui che, dopo averle rivolto pesanti apprezzamenti, l’hanno bloccata, poi le hanno alzato la maglietta e l’hanno palpeggiata. La reazione della giovane e’ stata immediata: facendo ricorso alla conoscenza delle arti marziali praticate in palestra, ha assestato un paio di calci al basso ventre degli aggressori.

ANFIBI CON IL TRUCCO – Gli uomini , piegatisi in due, non hanno potuto fare altro che battere in ritirata. I colpi, oltre che precisi, sono stati molto efficaci in quanto la ragazza calzava un paio di anfibi con le punte di ferro. Dopo una visita al pronto soccorso, per alcuni lividi alle braccia, la giovane si e’ presentata ai carabinieri ai quali ha presentato denuncia.
(ANSA).

LEGGI ANCHE: “Togliete i veli dalle vostre bambine”