|

“La giornalista del Tg1 torna dalla malattia per Miss Italia”

Cinzia Fiorato, giornalista del Tg1 di cui si era parlato qualche tempo fa in occasione di un presunto principio di rissa nato, a quanto pare, per motivi professionali (QUI LA STORIA), torna su Libero. Con un’insinuazione piuttosto cattivella nei suoi confronti:

 

La Fiorato, infatti, sostenendo di essere «mobbizzata » dal suo capo Monica Maggioni, ha chiesto a viale Mazzini «un risarcimento di 250 mila euro» e una «conduzione prestigiosa»: quella delle 13,30 o delle 20. Questo le consentirebbe, sostiene la giornalista, di liberarsi da uno stalker che di notte la perseguita in Rai. Assistita in tribunale dal suo avvocato e fidanzato, Vincenzo Iacovino, l’udienza è stata aggiornata al 18 settembre. Nel frattempo, però, c’è Miss Italia e siccome la Fiorato è abituata a seguire la manifestazione, la telegiornalista del Tg1, secondo le solite voci di corridoio di Saxa Rubra, «sarebbe tornata al lavoro solo per andare a Montecatini», sibilano in redazione. Voci, certo, ma che trovano un riscontro. Il direttore del Tg1, Alberto Maccari, avrebbe posto alla sua redattrice una precisa condizione: «Va bene seguire Miss Italia, ma solo per un giorno». Insomma, visto che siamoin tempidivacchemagre bisogna risparmiare, considerato che la Rai, in Toscana, ha sede regionale con almeno 10 redattori.

L’articolo poi prosegue con un peana a Gennaro Sangiuliano, vicedirettore portato a Minzolini:

A corto di vice direttori, tanto che questa estate Gennaro Sangiuliano ha dovuto fare gli straordinari coprendo tutte le edizioni ( gli ascolti, però gli hanno dato ragione),

(che eroe, ha lavorato durante l’estate, facciamogli un monumento a viale Mazzini). Un peana che fa abbastanza riflettere su come escono le notizie dalla redazione.

LEGGI ANCHE: