|

La lattina di bibita gassata che esplode in faccia a un ragazzo

Un ragazzo cinese ha ricevuto 38 punti di sutura in seguito all’esplosione di una lattina di una bibita gassata che era stata precedentemente congelata. La notizia e’ stata diffusa dalla madre del ragazzo su Sina Webo, un sito di microblogging cinese simile a Twitter, nel tentativo di avvertire le altre famiglie sui pericoli del congelare una lattina di bibita gassata, ed e’ stata poi ripresa da Rocket News 24. – Secondo la madre del ragazzo, il figlio aveva preso una lattina ghiacciata di cola dal freezer e, non appena sollevata la linguetta, la lattina e’ esplosa e le schegge di alluminio lo hanno ferito al volto mandandolo in ospedale, dove gli sarebbero stati applicati 31 punti di sutura sul viso e 7 all’interno della bocca. ‘Quello che e’ pericoloso non era il meccanismo di espansione dell’acqua contenuta nella lattina che, diventando rapidamente ghiacciata ha esercitato una pressione sulle pareti di alluminio. Piuttosto e’ stata l’anidride carbonica a causare la rottura, dato che ha avuto sempre meno spazio all’interno del contenitore e quindi ha aumentato di molto la pressione’, ha spiegato Louis Bloomfield, fisico presso l’Università della Virginia. ‘Una volta spinta fuori dall’acqua, che si e’ cristallizzata, l’anidride carbonica si e’ accumulata in uno spazio molto angusto e ha creato la enorme pressione che poi ha portato all’esplosione della lattina. La linguetta strappata – ha concluso – ha offerto un punto iniziale di rottura’. (AGI)

La fonte della foto è questa.