|

Gli allevatori che macellavano gli animali vivi

A Miami, in Florida, sono stati scoperti alcuni allevatori che macellavano animali senza prima averli uccisi. Gelio Hernandez, 50 anni, e Angel Busurot (foto da WSVN-TV), 46enne, accusati di crudeltà nei confronti di suini e caprini, sono finiti sotto processo e rischiano fino a 15 anni di carcere, ma insistentemente negano ogni accusa che viene loro rivolta.

 

LEGGI ANCHE:  I cavalli uccisi a colpi di scure

 

CARNE A META’ PREZZO – Secondo gli investigatori, Busurot sarebbe il maggior responsabile dell’uccisione del bestiame vivo e la prassi di macellare animali ancora in vita sarebbe proseguita per anni. Si sospetta peraltro che il bestiame sia stato allevato illegalmente e in cattive condizioni. Una parte delle carni macellate pare sia stata venduta a ristoranti locali. Alcune piccole macellerie e ristoranti hanno comprato carne a metà prezzo rispetto a quello praticato dai distributori legali, hanno fatto sapere gli inquirenti. Hernandez ha provveduto alla pubblicazione di un video in cui accusa di violenze i funzionari ambientali protagonisti delle ispezioni.

LEGGI ANCHE:

La carica dei 113 gattini, morti

Gli scienziati che cuciono gli occhi ai gatti

I negozi del Friuli aprono a cani e gatti