|

L’incidente sexy della pallanuoto olimpionica

Stranamente non si è ancora lamentato nessuno

GLI INCIDENTI – Per ora NBC tace e con lei tacciono le legioni di moralisti che negli Stati Uniti insorgono ogni volta che appare l’immagine di un seno femminile, ma la pallanuoto femminile si sta rivelando lo sport nel quale più spesso si verificano “wardrobe malfunction”, la definizione usata negli States per definire l’accidentale mostrarsi di particolari anatomici sconvenienti. Il gran numero di contatti fisici durante il gioco rende quasi inevitabile questo tipo d’incidenti, verificatisi giorni fa e anche oggi, che per ora non sembra aver scandalizzato nessuno.

LA FOBIA AMERICANA – Pur non essendo illegale il topless negli Stati Uniti, tanto che un’attivista americana sta girando da tempo per New York a seno scoperto per renderlo noto ai più, mostrare il seno in televisione è qualcosa che di solito provoca ondate di proteste e d’indignazione da parte dei bigotti preoccupati “per i bambini”. Accadde a Janet Jackson che durante una finale del Superbowl espose un capezzolO e la storia si ripete sistematicamente. Un fenomeno noto anche a chi frequenta i social network e in particola Facebook, da tempo al centro di una polemica perché censura persino le foto di donne che allattano.  In questa occasione invece non succede, forse i bigotti sono distratti o sedati dallo spirito olimpico.

Guarda la foto non censurata:

 

LEGGI ANCHE: