|

Il cane che morde una medusa

Gina è un labrador ospite delle spiagge di Alassio, e, racconta il Corriere, ha subito una brutta disavventura: è stata morsa da una medusa:

 

Il dolore deve essere stato terribile, ustionata al palato Gina ha lanciato in aria quella strana palla gelatinosa che ha restituito il morso ed è entrata in affanno. «Appena a riva le si è gonfiata la gola — continua Francesco — faceva sempre più fatica a respirare e gli occhi si sono fatti vitrei per lo choc… abbiamo proprio pensato che non ce la facesse. Ma tutti si sono prodigati, siamo riusciti a stabilizzarla, il proprietario dei bagni ha messo a disposizione la sua automobile anche se Gina era tutta bagnata, sbavava e era piena di sabbia. Accompagnati da un bagnino abbiamo trasportato Gina dal veterinario che era stato avvertito e ci aspettava, le ha fatto subito un’iniezione e insomma, è andata bene. È la prima volta che veniamo a Alassio e abbiamo scelto questa spiaggia che accetta i cani».

Ed Alassio sul tema è particolarmente attenta:

Per tutto il giorno sabato si era svolta ad Alassio una manifestazione con i cani-bagnino, ci sono state dimostrazioni di soccorso in mare e simulazioni di riporto, il clou dell’esercitazione si è tenuto proprio sulla spiaggia dei bagni Scogliera. Chissà che Gina non abbia voluto emulare i suoi simili (molti erano proprio labrador) più esperti, forse anche Gina ha sognato di essere un ammirato cane-bagnino.