|

Il video di Janet Jackson che aggredisce la nipote

E’ finito a schiaffi e parolacce uno scontro tra Janet Jackson e sua nipote avvenuto nei pressi della residenza della famiglia. La sorella della star Michael, morta nel giugno 2009 all’età di 50 anni, è stata immortalata dall’occhio di una telecamera di sicurezza mentre con i fratelli Jermaine e Randy cerca di convincere i figli maggiori di Jacko Paris e Prince a lasciare la casa della nonna Katherine, a Los Angeles, in California.

 

LEGGI ANCHE: Ecco il documentario di Spike Lee su Michael Jackson

 

L’EREDITA’ DA 500 MILIONI – Ad un certo punto della discussione si vede Janet strappare letteralmente di mano il telefono della 14enne Paris allo scopo di impedirle di diffondere notizie sulla famiglia. Proprio un tweet della giovane aveva recentemente scatenato le ire. “Mia nonna è scomparsa. Non la sento da una settimana. La rivoglio a casa”, avrebbe scritto Paris. La giovane ha anche accusato lo zio Randy di cercare in tutti i modi di mettere le mani sul testamento lasciato da Jacko in favore dei figli e della nonna Katherine. Il patrimonio del re del pop vale 500 milioni di euro, e nessuna parte è destinata al padre o ai fratelli.

BATTAGLIA LEGALE – Janet, Randy e Jermaine hanno preso d’assalto la casa di nonna e bambini nella giornata di lunedì. La ragazza avrebbe risposto alle offese con uno schiaffo. Un giudice ha già provveduto a nominare un avvocato per i ragazzi, considerato che la singora Katherine resterà fuori città per una settimana per delle cure. Secondo gli avvocati della donna è in atto un piano per rimuovere lei e i suoi nipoti dalla lussuosa residenza.

 

 

LEGGI ANCHE: