|

Coppia aperta, la soluzione al tradimento?

Sms scritti nel buio, appuntamenti sessuali nascosti negli hotel o in case temporaneamente libere sono i classici ingredienti di un tradimento. In questa situazione però tutti ci perdono. Chi tradisce ha sensi colpi, l’amante non può avere una relazione, e la partner tradita rimane una vittima. Dal giornale Hamburger Morgenpost qualche consiglio per migliorare questa situazione, passando ad una più serena relazione aperta.

 

LEGGI ANCHE: Mai più senza: l’anello nuziale anti-tradimento

 

MOTIVI DEL TRADIMENTO – Due esperti svizzeri, Karin Müller e Henri Guttmann, hanno appena pubblicato un manuale che si intitola “Ciao, amo tuo marito”. Un volume che vuole offrire consigli sul tradimento di coppia, e come superare il dolore provocato dalle scappatelle del partner. Il modo migliore per superare i sensi di colpa e abbandonare l’oscurità è la cosiddetta divisione del giardino, ovvero passare ad una stabile relazione a tre. Secondo gli autori chi tradisce difficilmente smetterà di farlo, e spesso il partner lo sa, anche se auspica in qualche modo in un ravvedimento per salvare la relazione. E’ però molto meglio accettare la realtà, ed affrontarla assieme.

VERITA’ APERTA – La totale sincerità e l’assoluta trasparenza sono sempre i migliori ingredienti di una coppia. Ecco perchè chi tradisce deve dire la verità, per trovare un’intesa. Il sesso al di fuori della relazione fissa può essere un reciproco interesse. Ci deve però essere come base una forte indipendenza, e una personalità molto stabile. Inoltre, è necessario il desiderio di entrambi i partner di mantenere la coppia al di là delle avventure dell’altro. Il pragmatismo diventa così fondamentale, per capire che il bene finale da proteggere è la relazione. Anche nella coppia aperta però ci sono conflitti, ma il desiderio e i sentimenti non sono più repressi. Chi davvero ci perde è l’amante, ma si può sempre uscire da una relazione a tre.

LEGGI ANCHE: