|

Quelli che si sballano con il deodorante spray

Il raggio delle droghe si è ampliato e, da qualche tempo, accoglie un nuovo arrivato: il deodorante spray. In Germania, alcuni ragazzi hanno perso la vita.

 

LEGGI ANCHE: Lo shampo per bambini alla marijuana

 

IL CASO – Si trovano ovunque e costano poco, questo è il motivo per cui è scoppiata la moda dell’inalare il deodorante spray. A fine maggio un ragazzino di tredici anni è stato trovato dai genitori privo di sensi nella sua stanza: accanto a lui la bottiglia del deodorante vuoto. Non c’è stato niente da fare, l’ambulanza ha potuto solo confermarne il decesso. Lo studente ha inalato il gas per sballarsi ma è morto per insufficienza cardiaca. Non è un caso isolato: “Solo quest’anno sono morti in Germania due ragazzi: avevano inalato sostanze legalmente disponibili come il gas del deodorante o quello degli accendini”. Il numero potrebbe essere anche maggiore come afferma il Dottor Henry Elsner: “La maggior parte dei decessi a causa di inalazione da gas non viene riconosciuta come tale, perché i medici la identificano come arresto cardiaco”.

UN NUOVO GIOCO? – Due ragazzi di 12 e 14 anni di Speyer si sono chiusi nel bagno di un fast-food per “annusare” ma la situazione gli è sfuggita di mano: il deodorante è esploso e i due sono stati trasportati in elicottero presso una clinica specializzata. Le conseguenze dell’accaduto possono essere terribili e non solo per l’esplosione.

PERICOLOSITA’ – Le sostanze sniffate possono essere tossiche e pericolose per il ritmo cardiaco, causano perdita di coscienza e, nei casi peggiori, danni al cervello. I ragazzi respirano le sostanze sparandole in un sacchetto e i genitori sono impotenti: non si può bloccare il commercio del prodotto perché assolutamente legale. L’istituto che cura la tossicodipendenza di Norimberga raccomanda di controllare se compaiono troppi vuoti del genere nella spazzatura.

LEGGI ANCHE: