|

Il video dei narcos decapitati in Messico

Il Daily Mail ci racconta una storia agghiacciante proveniente dal Messico. E’ stato caricato su internet un video girato dai membri del cartello del Golfo nel quale si assiste alla decapitazione a colpi di machete di almeno tre di cinque membri di una gang rivale.

CONTRO I LOS ZETAS – Il video dura tre minuti ed è stato postato sul sito mundonarco.com e mostra come i “carnefici” abbiano in mano cinque membri senza maglietta del cartello rivale, quello dei Los Zetas. Per identificarli meglio è stato disegnato sul loro petto il codice “Zs”. Gli uomini del cartello del golfo, machete alla mano, hanno iniziato a prendere a schiaffi i loro prigioneri, inginocchiati sul pavimento.
LEGGI ANCHE: Il politico che prendeva tangenti dai Narcos

 

ECCO COSA SUCCEDE QUANDO CI PROVATE – Alla richiesta d’identificarsi hanno risposto “Z-40”, dove per 40 s’intende il nome in codice dato a Miguel Angel Treviño Morales, il numero due del cartello dei “Los Zetas”. Una volta identificati una voce fuori campo ha gridato: “siete qua perché avete provato a fotterci. Signori, fate attenzione”. Ed in quel momento gli uomini con il machete, incappucciati, hanno iniziato a decapitare tre dei prigionieri con tagli lenti e atroci di machete, incuranti della richiesta di pietà degli uomini prossimi alla morte.

IL VIDEO – “La gente come voi merita di finire così”, questa la risposta dei carnefici. Due minuti dopo gli incappucciati hanno alzato le tre teste in segno di vittoria, come fossero dei trofei. Secondo mundonarco.com il video è stato girato a Rio Bravo, nei pressi del confine con gli Usa, ed è stato inserito online qui (attenzione, immagini crude).

LEGGI ANCHE: