|

Il gruppo Facebook che ce l’ha con gli “automobilisti imbecilli”

Si chiama “AIC: automobilisti imbecilli cagliaritani” il gruppo Facebook dove numerosi cittadini del capoluogo sardo stanno postando foto di vetture parcheggiate in doppia fila, su strisce pedonali, davanti alle fermate degli autobus.

guarda le immagini:

LE INFRAZIONI SUL WEB – Ricorrere alle immagini da pubblicare sul social network più diffuso si rivela così un modo innovativo per denunciare infrazioni e invitare i concittadini al rispetto delle regole del codice della strada. Ne parla oggi il quotidiano L’Unione Sarda in un articolo a firma di Stefano Cortis:

Spietati, armati di macchina fotografica, non ne perdonano una. Un tempo bastava un bigliettino lasciato sul parabrezza, con rimproveri spesso abbastanza colorati. Oggi la punizione per chi trasgredisce platealmente il codice della strada è una fotografia pubblicata su Facebook, con tanto di presa in giro al guidatore responsabile della violazione. Lo fanno i tanti che hanno aderito al gruppo «AIC: automobilisti imbecilli cagliaritani», nel quale, come dice la descrizione della pagina, vengono pubblicati «I capolavori stradali dei nostri concittadini», con un incoraggiamento: «Posta le zozzerie che ti trovi davanti…». Ed ecco che spopolano macchine in doppia fila, parcheggi sulle strisce pedonali, invasioni di corsie degli autobus. Non si fanno distinzioni, la regola vale per tutti. Sia per due Porche in sosta vietata la notte in piazza Costituzione che per la Panda parcheggiata sulla pista ciclabile di via Dante. Le corsie destinate alle due ruote sono le più gettonate. A loro il record di pubblicazioni, talmente tanti sono i trasgressori delle nuove leggi della viabilità cagliaritana. Di scatti che immortalano questo tipo di parcheggi illegali ce ne sono diversi anche sul gruppo “Cagliari in Bici”. Per evitare problemi con la violazione della privacy, però, le immagini vengono aggiunte oscurando la targa della vettura, al massimo cancellando qualche numero. Qualcuno racconta anche altre testimonianze, in tipico slang cagliaritano: “Percorro la ciclabile di via Dante quotidianamente, sabato e domenica esclusi, da piazza Repubblica a piazza Giovanni. Oggi, per la prima volta, l’ho trovata completamente sgombra. Che i “frastimi” stiano iniziando a produrre effetti?”.

LEGGI ANCHE: