Il video dei coloni israeliani che sparano sui palestinesi

israele spara

Gli abitanti della Cisgiordania erano disarmati: ci sono alcuni feriti

E’ stato B’Tselem, il gruppo che si occupa della tutela dei diritti umani violati da Israele nell’area della Cisgiordania, a divulgare il video che mostra questi pesanti episodi di violenza dei coloni israeliani ai danni degli abitanti palestinesi dell’area di Nablus. Uomini armati hanno fatto fuoco su cittadini palestinesi disarmati mentre le forze di interposizione israeliane della IDF sono rimasti praticamente impassibili: un ragazzo di 24 anni è rimasto ferito dai colpi di arma da fuoco e vi sono altri feriti per i colpi delle pietre.

VIOLENZE E SPARI - Nel video si vedono chiaramente i coloni israeliani che iniziano a lanciare alcuni sassi contro le abitazioni dei palestinesi.

 

guarda le immagini

Un gruppo di cittadini si raduna e risponde pietra su pietra; a quel punto due dei coloni israeliani, armati, fanno fuoco (in foto).

I soldati della Tsa’hal, che nei territori della Cisgiordania sono forze che si professano custodi della legalità, non alzano un dito per fermare o modificare quel che sta succedendo. L’incidente, scrive Haaretz, dovrebbe essersi verificato presso Izhar, a sua volta vicino al grande centro di Nablus.


View Larger Map

B’Tselem afferma di aver contattato le forze dell’ordine per chiedere l’incriminazione formale dei coloni per aggressione a mano armata, e di aver chiesto all’autorità militare di indagare sul comportamento dei soldati.

CHI DIFENDE I PALESTINESI? - “Sembra che i militari lì presenti non abbiano preso alcuna misura per fermare i coloni ed evitare che tirassero pietre, accendessero fuochi e sparassero ai palestinesi. I soldati non hanno tentato di costringere i coloni a lasciare l’area e in effetti sono rimasti fermi mentre tiravano pietre e sparavano ai palestinesi”, afferma il gruppo di tutela dei diritti umani. Nel video si possono notare i palestinesi che portano in corteo spontaneo il 24enne ferito, che si chiama Fathi Assayara: secondo B’Tselem, il ragazzo è in condizioni stabili. La Tsa’hal afferma di avere un’inchiesta aperta sul caso: “Apparentemente, il video pubblicato non rappresenta interamente l’incidente accaduto presso Asira al-Qibliya, in cui entrambe le parti hanno tirato pietre. Le forze israeliane sono accorse per separare i contendenti”, scrive la Israeli Defense Force.

LEGGI ANCHE: