“Scusi, come si capisce se ho fatto l’amore…o il sesso?”

Domande, risposte e gggiovanid’oggi: su Yahoo Answers lo spettacolo d’una generazione confusa, troppo confusa. Che chiede cose che dovrebbe conoscere,...

Domande, risposte e gggiovanid’oggi: su Yahoo Answers lo spettacolo d’una generazione confusa, troppo confusa. Che chiede cose che dovrebbe conoscere, se avesse ascoltato le lezioni a scuola, o non dovrebbe nemmeno chiedere. Se soltanto fosse più sveglia

I ragazzini e gli emuli di Peter Pan spesso ben conoscono la favola di Pinocchio e poco amano le fate madrine ed i grili parlanti. Così pare. Tra di loro però, sanno anche essere sinceri, fin troppo, fino all’inverosimile. E quando c’è qualcosa a proteggerli dal giro perverso del pettegolezzo tra i banchi di scuola non c’è segreto, fantasia, dubbio, domanda imbarazzante che li trattenga dallo stare in silenzio. Anche in pubblico, in rete, in particolare…su Yahoo Answers. Al suo quinto anniversario di successo nel nostro Paese, è una delle community più popolate del web. E’ qui soprattutto che pensieri e confessioni viaggiano liberamente camuffati da domande e risposte. E spesso fanno anche riflettere. Abbiamo scelto un paio di topic quasi a caso: il prelievo di sangue e di urina, quello di routine, momento topico nella vita di molti adolescenti, e, naturalmente, il sesso ossessione più o meno costante per molti di più.

PAURA DELL’AGO?- Peggio. “Guarda che oggi giorno dalle analisi si vede tutto… più che medici infatti li definirei chiromanti… l’ultima volta mi hanno anche detto come si chiamava il pesciolino rosso che avevo nell’infanzia morto suicida circa 15 anni fa… Quindi per sicurezza non masturbarti nei 3 giorni antecedenti le analisi…e soprattutto non dire parolacce….lo scoprirebbero….!!!“. E se c’è qualcuno che arriva a chiedere se le analisi di routine possano svelare “quando ognuno accarezza la sua solitudine” è perché la Nannini non si è sgolata abbastanza nel cantare la sua America o perché noialtri non le abbiamo fatto il coro. Il piacere è ancora un tabù, anche se “fare sesso e’ naturale e fa bene ad ogni eta’ non c’e’ niente d’immorale e’ beato chi lo fa“. La magia e le emozioni dell’innamoramento, della condivisione, della scoperta non sono ancora universalmente riconosciute come qualcosa di naturale. Non se ne può parlare con troppa leggerezza, certo, ma nemmeno con terrore. Soprattutto non si dovrebbe averne vergogna, in famiglia. Ma ancora succede. Non si spiega altrimenti perché tante ragazzine abbiano timore che il fatidico giorno delle analisi di routine possa segnare la fine della clandestinità dei modi amorosi della propria relazione, che essa sia o no più o meno nascosta. E non solo su yahoo. In un forum tra tanti una ragazza si chiede se nelle urine possa raccogliersi in qualche strano modo qualche traccia di sperma. Forse pensa ad un qualche spermatozoo di quelli “appiccicosi“, che non muoiono mai, di quelli che la nonna di qualcuna raccontava facessero casina persino sugli accappatoi e sugli asciugamani dei maschi, tanto che le era vietato assolutamente prenderne uno, anche per errore, pena l’urgenza di portarla dal medico.

BAURA BAURA BAURA. A VOLTE GIUSTIFICATA - Nella community di yahoo anwers c’è poi un dubbio ricorrente. Le giovani donne hanno paura che l’esame del sangue possa svelare ai genitori che fanno uso della pillola anticoncezionale. Tranquille fanciulle, se non sono tanto fetenti da chiedere  al vostro medico di richiedervi controlli specifici in tal senso potete stare serene. E lasciatevi pure prendere dalla passione la sera prima – No, non si vede nulla…. “se faccio sesso con il mio raga e poi il gg dopo devo fare prelievo e analisi delle urine…può essere visto? Può portare delle alterazioni dei risultati?“. A quelli di voi che vivono, senza farsi tutte queste menate, tutti gli amori che possono, fregandosene dei giudizi e dei pregiudizi della gente, vien forse spontanea questa domanda. Ma perché tutti questi segreti? Ce lo spiega – almeno ci prova a nome di tutti gli altri, questa ragazzapurtroppo non tutti hanno la fortuna di avere un buon rapporto con i genitori. E il rapporto con mia madre è del tutto inesistente. Di conseguenza sono costretta a mentire…. non ho paura di niente, lo faccio per evitare problemi. I miei genitori sono di quei religiosi incalliti che ti impongono il sesso dopo il matrimonio. E cosa più grave non accetterebbero mai la mia relazione con questo uomo. Infatti tengo segreta anche la mia relazione oltre la pillola. Anche se ho 20 anni e sono maggiorenne, vivo comunque sotto il loro tetto, e sarebbe frustante avere ogni giorno discussioni“. Questa tipa, quantomeno, sa di avere una relazione e può delegare giustamente la propria incapacità di vivere senza serenità la propria relazione amorosa. Ma, insomma, almeno sa che significa.

DUBBI ANCESTRALI - C’è chi, invece, ingenuamente o provocatoriamente non si sa, sembra non avere le idee chiare su argomenti del genere. Chiede:”Dubbio da ignorante…come si capisce se si ha veramente fatto l’amore o il sesso?“. Ma c’è di peggio: “E come si comprende se qualcuno è un incallito o sporadico fumatore oppure no? Bastano le analisi? – sono in tanti, davvero in tanti, a fare questa domanda – …Ma se fumo sigarette posso fare le analisi del sangue stando tranqy?“. Drogati di sigarette, di cannabis, spaventati dall’esito perché si viziano di nascosto dalla famiglia o perché, strano ma vero, dall’esito del prelievo temono possa dipendere la loro eventuale assunzione in un luogo di lavoro, hanno terrore che la nicotina, il Thc e quant’altro, possa essere svelato nel fatidico giorno dell’appuntamento con l’infermiera nell’ambulatorio. Alle domande in tal senso qualcuno risponde che non è possibile, in quanto solo esami specifici possono rintracciarne i metaboliti, ma tanti son convinti del contrario e raccomandano, quasi in coro: Bevi latte, bevi tanto latte! “Disintossica“.

PERICOLI – Lo dicono anche a chi, ahimé, fa uso di qualcosa di davvero pesante. “Salve il 18 devo fare a lavoro le analisi del sangue e dell’urina la mia domanda e’ si vede l’uso di cocaina?“. Qualcuno però sbotta e risponde: “Spero di sì, e spero anche che tu e tutti gli altri criminali come te finiate in galera“. Le risposte più simpatiche vanno di pari passo con le domande. Niente è scontato. Niente è impossibile da chiedere su yahoo anwers. Vi siete mai posti questa questione voi? “Ma quando mi faccio le analisi del sangue, dopo che fine fa il mio sangue?” dubbiosa si chiede ggr. “Lo bevono alla tua salute“, gli risponde pulce. Capita poi di capire che la psicologia debba ancora confrontarsi con nuovi quesiti, tipo questi: “Esiste un complesso di Edipo provato dal figlio maschio verso il padre e non il genitore di sesso opposto? ” ….. “Se un cattolico/a non riesce a trovare una moglie/marito non può fare sesso per tutta la vita? …..Il cattolicesimo dice che il sesso va fatto solo all’interno del matrimonio, quindi chi non si sposa mai non potrà mai fare sesso? “. That is the question. E chissà quale sarà la risposta giusta.