“E’ colpa di Glee se Obama è pro gay”

glee

La serena analisi della figlia dell'ex candidata Repubblicana Sarah Palin, Bristol

Ha dell’incredibile la posizione espressa dalla figlia dell’ex candidata Repubblicana Sarah Palin, Bristol, sulle posizioni del Presidente Usa in materia di matrimonio gay. Secondo la fantasiosa ricostruzione presente sul blog della ragazza, citato da Jezbel, sarebbe infatti contenuta la chiave per svelare il perché della presa di posizione presidenziale.

GLEE - La colpa del fattaccio, sarebbe delle figlie di Obama e di troppa tv. Il presidente infatti si sarebbe semplicemente lasciato scappare che le ragazzine avrebbero avuto un piccolo ruolo nella sua convinzione, non chiarendo come né perché. Tanto basta a Bristol per dire la sua, svelando l’arcano: lo avrebbero convinto con Glee. Lo svela Jezebel.  Bristol però si spinge anche oltre, e regala a Obama un consiglio “paterno”: dovrebbe spiegare alle sue piccole che non ha senso cambiare secoli di storia del matrimonio e lasciarsi trasportare troppo da una serie tv. Nella fattispecie appunto Glee, vero e proprio cult negli Usa, rea di aver mostrato scene di romanticherie gay.

I baci gay “galeotti” di Glee:


GLEE O MONEY? - Ma siamo sicuri sia colpa di Glee? Sinora la mossa di Obama ha avuto un sicuro beneficio economico: secondo Buzzfeed nei 90 minuti seguenti all’annuncio del suo sostegno sulle nozze gay il Presidente ha raccolto un milione di dollari. L’arma è sicuramente a doppio taglio: da un lato Obama potrebbe venir penalizzato dalle frange più conservatrici mentre dal’altro lato così può godere di fiumi di denaro provenienti dai gay, i quali rappresentano un sesto dei maggiori donatori della campagna. La dichiarazione di Obama è stata una chiamata alle armi per molti di loro affinché sostengano il Presidente uscente: “Credo che chi e’ rimasto deluso dal mancato sostegno del Presidente al matrimonio omosessuale ora cambiera’ atteggiamento”, queste le parole pronunciate da Jeff Soref, attivista democratico e membro della comunità gay raccolte da Buzzfeed.