|

Le foto degli impiccati in Messico

I corpi di nove persone sono stati trovati appesi a un ponte a Nuevo Laredo, città messicana situata alla frontiera con gli Stati Uniti, accompagnati da un biglietto di un’organizzazione criminale. Lo ha annunciato una fonte militare.

IL MESSAGGIO – Queste quattro donne e cinque uomini sembrano “appartenere a un gruppo criminale”, ha dichiarato sul posto questa fonte sotto richiesta di anonimato, precisando che i cadaveri erano accompagnati a un pezzo di tessuto che recava un messaggio che alludeva a un conflitto tra gruppi criminali rivali.

guarda le immagini, potrebbero urtare la tua sensibilità

OCCHI BENDATI – Occhi bendati e mani legate dietro la schiena, i corpi sono stati appesi su tutta la lunghezza del ponte, hanno constatato i giornalisti. Uno spettacolo raccapricciante che ha scatenato reazioni di panico fra gli automobilisti questa mattina lungo questa strada molto affollata. Lo stato di Tamaulipas, in particolare la città di Nuevo Laredo (per la quale transita il 40 per cento delle merci che circola tra il Messico e gli Stati Uniti) è una delle zone più colpite dalle violenze e dal crimine organizzato, da molti anni.

50MILA MORTI – È teatro di sanguinosi combattimenti tra il cartello degli Zetas e il suo ex alleato, il cartello del Golfo, che si è recentemente avvicinato al cartello di Sinaloa, diretto da Joaquin “El Chapo” Guzman, criminale attivamente ricercato dai governi del Messico e degli Stati Uniti. Più di 50mila persone sono morte in Messico in violenze legate ai cartelli e alla lotta contro il traffico di droga da quando il presidente messicano Felipe Calderon ha mobilitato l’esercito a fine 2006 per combattere queste organizzazioni criminali.

LEGGI ANCHE: