|

E’ morto Greg Ham dei Men at Work

Greg Ham, uno dei musicisti del gruppo rock australiano ‘Men at Work’, e’ stato ritrovato morto nella sua casa di Melbourne. Il corpo del 58enne musicista e’ stato ritrovato da due amici che non lo sentivano da una settimana.

 

LEGGI ANCHE: Il cantante dei Bee Gees è in coma

 

CAUSE SCONOSCIUTE – Il sergente della polizia australiana, Shane OConnell, ha riferito che l’inchiesta sta cercando di capire le cause della morte e che, al momento, sono stati trovati “una serie di elementi inspiegabili”. Ham si era unito ai ‘Men at Work’ nel 1979, in sostituzione di Greg Sneddon e suonava flauto e sassofono. La band aveva raggiunto una fama stellare negli anni ’80 soprattutto per brani come ‘Who Can It Be Now’ e ‘Down Under’. Ma la loro fama era stata oscurata da una disputa sul copyright proprio di ‘Down Under’, perche’ un tribunale australiano nel 2010 aveva stabilito che e’ un plagio di una canzone popolare per bambini, ‘Kookaburra’, scritta piu’ di 75 anni fa.

PROBLEMI DISCOGRAFICI – Nel 2011 la casa discografica EMI aveva perso anche il processo di appello e – insieme ai coautori della canzone, Colin Hay e Ron Stryker – era stata condannata a pagare il 5 per cento di royalty a partire dal 2002 ai proprietari del copyright di ‘Kookaburra’. Ham all’epoca era apparso molto turbato: “Sara’ il modo in cui la canzone e io stesso saremo ricordati: per la copia di qualcosa… E lo detesto”. (Agi)

LEGGI ANCHE: