|

Lindsey Vonn: «Alle Olimpiadi non rappresento Trump ma gli Stati Uniti d’America»

La stella dello sci Usa Lindsay Vonn ha detto che non vuole rappresentare Trump alle Olimpiadi. Lo spiega la campionessa stessa alla Cnn.

(foto da account ufficiale @lindseyvonn)

«Beh, spero di rappresentare il popolo degli Stati Uniti d’America, non il Presidente», ha sottolineato incalzata dalla giornalista. La 33enne ha conquistato la seconda medaglia d’oro nella sua carriera in Corea del Sud e si presta a battere il record delle World Cup mantenuto finora da Ingemar Stenmark (dal 1989).

LEGGI ANCHE > LA VIGNETTA DEL FATTO QUOTIDIANO SULLE COSCE DI MARIA ELENA BOSCHI

«Sto prendendo queste Olimpiadi – ha spiegato Vonn – molto seriamente. Per tutto quello che significano, rappresentano. Incluso quando si camminerà con la bandiera a stelle e strisce durante la cerimonia d’apertura». «Voglio rappresentare la mia nazione al meglio. Non penso facciano la stessa cosa diverse persone al governo di questo Paese», ha sottolineato.
Trump non è molto popolare tra gli sportivi in questi ultimi tempi. Da quando alcuni atleti si sono inginocchiati per denunciare il trattamento ricevuto dalle persone di colore da parte della Polizia, l’inquilino della Casa Bianca ha affermato che meriterebbero il licenziamento. Quella protesta – partita dal football – è diventata virale.
Vonn ha spiegato come, in caso di invito alla Casa Bianca per una vittoria olimpica, declinerà.