baby sitter ubriaca
|

Il bambino di 2 anni con la baby sitter ubriaca (che si era scolata una bottiglia di gin)

Tornare a casa e scoprire che la baby sitter alla quale era stato affidato il proprio figlio di 2 anni è completamente ubriaca. È quanto accaduto a Padova a una giornalista di un’emittente locale e suo marito, dirigente d’azienda di una grande azienda. Una volta rientrati mamma e papà hanno scoperto che la donna che avrebbe dovuto prendersi cura del loro bambino, una 40enne ucraina, si era scolata una bottiglia di gin dopo pranzo e aveva (ovviamente) perso la lucidità mettendo a rischio l’incolumità del piccolo. La coppia a quel punto non ha potuto far altro che mettere al riparo il bimbo e chiamare ambulanza e polizia. Dopo i controlli gli agenti hanno messo a verbale lo stato di ubriachezza della domestica, mentre il bambino è stato portato al pronto soccorso pediatrico, da dove è stato dimesso in tarda serata con una prognosi di tre giorni. La baby sitter infatti perdendo l’equilibrio lo aveva fatto cadere a terra due o tre volte.

BABY SITTER UBRIACA FA CADERE IL BAMBINO DI 2 ANNI

La vicenda è stata raccontata dai giornali locali, come il quotidiano Il Mattino di Padova. «Ero impegnata in una diretta nel primo pomeriggio» ha raccontato la madre del piccolo. «Questione di poche ore. Quella donna lavora qui da noi da quasi tre anni. Ho pensato di lasciarle il più piccolo dei miei figli. Tanto io sarei tornata alle tre del pomeriggio». Durante una breve pausa pubblicitaria la giornalista aveva provato a chiamare la baby sitter ma senza successo. Non arrivava nessuna risposta al telefono. «Pensavo stesse passando l’aspirapolvere – ha spiegato – ma ho provato cinque o sei volte e non mi ha mai risposto allora ho iniziato a preoccuparmi». In seguito ha deciso di chiamare anche un’altra collaboratrice domestica, che ha messo il telefono in viva voce per farle sentire il pianto del piccolo. «Mio figlio – ha raccontato la mamma giornalista – piangeva disperato e io non capivo perché. Poi abbiamo capito: lei provava a trasportarlo in braccio da una stanza all’altra ma non riusciva a reggerlo e quindi cadeva. Sia io che mio marito siamo corsi a casa e ce la siamo trovata davanti. Era fuori di sé. Si è scolata una bottiglia di gin». Ora la coppia valuta se sporgere denuncia.

(Foto Zumapress da archivio Ansa. Credit: Scott Keeler / Tampa Bay Times via ZUMA Wire)