carabiniere
|

Messaggi d’amore alla 75enne, il carabiniere si fa intestare ville e denaro per 2 milioni

Un carabiniere quarantenne invia messaggi d’affetto e d’amore ad una 75enne. L’anziana si innamora di lui. E gli dona beni per 2 milioni di euro. È il singolare raggiro sul quale si è dovuto esprimere in questi giorni il Tribunale di Roma. Il militare colpevole di aver ingannato la donna è stato condannato a un anno e 4 mesi per circonvenzione di incapace, inflitta con il rito abbreviato. Ne parla oggi Adelaide Pierucci sul Messaggero.

 

LEGGI ANCHE > Le ragazze molestate anche da genitori degli alunni nella palestra di karate di Lonato

 

MESSAGGI D’AMORE E CAREZZE, ANZIANA RAGGIRATA DA CARABINIERE

A chi l’avvisava che quell’uomo di 35 anni più giovane di lei era interessato solo ai suoi immobili e al contro in banca, la settantacinquenne rispondeva che era solo invidia. In realtà la relazione fatta di sesso e coccole era davvero un modo per mettere le mani sul patrimonio. Ville e soldi sono stati strappati all’anziana in meno di un anno. Il perito del tribunale non ha parlato di incapacità di intendere e di volere ma di fragilità emotiva ed affettivo, di «abuso della situazione di squilibrio psicologico» da parte del carabiniere. Il militare era riuscito ad ottenere un appartamento in via Crescenzio, una villa in Sicilia pagata in contanti, 690mila euro in assegni, un’auto, tre moto da strada e tre moto d’acqua, oltre ad una quantità notevole di vestiti firmati. In aula la donna ha continuato a sostenere di essere innamorata: «Io sto su Facebook e Whatsapp. Avevo bisogno dei suoi baciuzzi. E con i miei soldi, faccio quel che voglio». Di tutt’altro avviso i figli della donna, ai quali il giudice ha poi dato ragione.

(Foto da archivio Ansa)