Mussolini Piazza Zama
|

Roma, il mistero di Mussolini alla fermata del bus di Piazza Zama

Una scena – fotografata e pubblicata in prima pagina dal quotidiano Il Tempo – che ricorda da vicino il libro (e il successivo film) Lui è tornatoIn quel caso era Adolf Hitler a risvegliarsi in una Berlino moderna, ancora convinto di trovarsi nel bel mezzo della Seconda Guerra Mondiale, con tanto di Armata Rossa sullo sfondo. L’immagine che vi proponiamo, invece, riguarda un redivivo Benito Mussolini, vestito di tutto punto, mentre sta aspettando l’autobus in Piazza Zama, in pieno centro a Roma.

LEGGI ANCHE > L’incredibile manifesto con Mussolini di Noi con Salvini

MUSSOLINI PIAZZA ZAMA, IL MISTERO DEL DUCE CHE ASPETTA L’AUTOBUS

Testa calva, mascella pronunciata, uniforme del partito fascista, postura a petto in fuori. Si è fatto fotografare così, in pieno giorno tra la gente. Qualcuno ha pubblicato lo scatto su Facebook, qualcun altro è semplicemente rimasto basito.

MUSSOLINI PIAZZA ZAMA: PERCHÉ QUESTA INIZIATIVA?

Non è ancora chiara la motivazione che ha spinto quest’uomo ad acconciarsi in questo modo e ad andare a spasso per Roma. Lo stesso quotidiano Il Tempo, pur riportando la foto, non conosce i dettagli dell’iniziativa. Ipotizza la mano di un attore, una sorta di flash mob, una trovata pubblicitaria. O forse c’entrano i Romics, il festival del fumetto che si sta svolgendo in questi giorni nella Capitale? In ogni caso, un abito del genere sfoggiato in questa maniera – oltre a rievocare ricordi letterari e passati storici non proprio esaltanti – può suonare come una vera e propria provocazione, nel bel mezzo del dibattito sulla legge Fiano che vorrebbe cancellare i simboli del fascismo. Che, a quanto pare (almeno a giudicare dall’ampia condivisione sui social di iniziative come queste), sono sempre più popolari.