claudio santamaria
|

Claudio Santamaria difende la fidanzata Francesca Barra dalla gogna dei social: «Queste persone vanno perseguite» | VIDEO

Claudio Santamaria interviene su Instagram per difendere la sua compagna Francesca Barra dalle minacce pesante subite sui social. La loro colpa? Stare semplicemente insieme. «Voglio esprimere la mia più profonda indignazione e disgusto per il livello bassissimo e triviale in cui versa ancora la nostra società civile», ha spiegato Santamaria nei due video del suo profilo Instagram, poi subito condivisi anche dalla giornalista. «Mi riferisco a tutti i messaggi offensivi e minatori che ha ricevuto sui social la mia compagna, minacce di morte a lei, a me e – cosa ancora più grave – ai suoi figli. Queste persone devono essere perseguite dalla legge e a loro deve essere tolta ogni libertà di espressione sui social, devono essere interdette da qualsiasi social network perché loro hanno perso questo diritto».

 

LEGGI ANCHE > MINACCE SOCIAL A FRANCESCA BARRA: «TR**A, DIO PUNISCA TE E I TUOI FIGLI»

 

 

«Non parlerò mai più di violenza sulle donne. Mai più fino a quando tizi come questi non saranno arrestati. Altrimenti le mie saranno solo parole», ha commentato su Facebook Barra che in queste ore ha portato in tribunale per diffamazione un impiegato della Regione Basilicata. Il funzionario, spiega la giornalista, «si è permesso di nominare su Facebook impropriamente i miei figli ed è stato denunciato. Lui e chi ha cliccato like. Perché ha scritto una cosa crudele, falsa. Un reato».