|

La sindaca leghista di Cascina distribuisce spray al peperoncino, «Quasi quasi provo a violentarla»

«Quasi quasi provo a violentarla, tanto ho gli occhiali», ha commentato così un utente di Facebook la notizia che la sindaca leghista di Cascina (Pisa), Susanna Ceccardi, aveva deciso di promuovere un corso di autodifesa per le donne e distribuire loro spray al peperoncino, per difendersi dai tentativi di stupro. L’uomo non ha fatto passi indietro neanche di fronte ai commenti indignati degli altri utenti, ma anzi ha aggiunto: «È anche carina in costume».

La sindaca leghista di Cascina aveva condiviso sulla sua pagina Facebook l’articolo di un giornale, in cui si spiegava la strategia della giunta comunale «a tutela delle donne». «Questa iniziativa si colloca nell’ambito di un percorso più ampio finalizzato a dare alle donne uno strumento fattivo per imparare a potersi difendere. Ho fortemente voluto questo corso e l’ho appoggiato economicamente al fine di renderlo gratuito per le cittadine di Cascina», dichiarava al quotidiano Susanna Ceccardi alla vigilia della prima lezione. Il motto dell’iniziativa: «la difesa è sempre legittima». Si può non essere d’accordo con questo che è uno dei cavalli di battaglia della Lega Nord, declinato in chiave femminile dalla sindaca leghista di Cascina, ma il commento «Quasi quasi provo a violentarla, tanto ho gli occhiali» non è comunque accettabile, valica la critica, valica il rispetto, valica la legge.

LA SINDACA DI CASCINA DENUNCIA L’UTENTE CHE HA SCRITTO «QUASI QUASI PROVO A VIOLENTARLA»

Per questo Susanna Ceccardi ha deciso di non ignorarlo e di procedere con una denuncia: «Non solo per me, ma anche per impedire che in futuro faccia battute di questo tenore a donne più fragili di me», ha spiegato in un post su Facebook la sindaca leghista di Cascina. «Non faccio la vittima, le vittime di violenza sono ben altre, ma credo che sia giusto dare una lezione a questo individuo», ha precisato.