Paola Taverna
|

Paola Taverna chiede ai romani se prima abitassero in Svizzera

Paola Taverna ha twittato una domanda retorica che evidenzia bene il grande nervosismo del M5S per la gestione deludente della giunta Raggi. «Una domanda ai romani: ma abitavate tutti in Svizzera prima?», ha scritto la senatrice dei 5 Stelle, uno dei volti più popolari del Movimento e punto di riferimento capitolini.

Paola Taverna

 

L’ASSURDO TWEET DI PAOLA TAVERNA SUI ROMANI DELUSI DA VIRGINIA RAGGI

Il tweet di Paola Taverna è stato accolto malissimo su Twitter, come era prevedibile. La senatrice dei 5 Stelle sembra prendere in giro la delusione dei romani verso l’amministrazione Raggi, un sentimento piuttosto diffuso secondo i sondaggi. Roma prima non era evidentemente la Svizzera, ma probabilmente i quasi 800 mila elettori di Virginia Raggi al ballottaggio contro Giachetti si aspettavano qualcosa di più in termini di risultati. Irridere con un paragone assurdo – la Svizzera è uno dei Paesi più ricchi al mondo, con servizi pubblici molto efficienti difficilmente riscontrabili in qualsiasi città italiana, anche alla luce dell’enorme differenza di risorse per le amministrazioni – è un errore comunicativo piuttosto marchiano. Forse anche per questo Paola Taverna si è limitata a porre la domanda su Twitter, social media ormai in costante declino, e ha evitato di porre l’interrogativo su Facebook. Difficilmente avrebbe ottenuto risposte positive.

LEGGI ANCHE > L’OREF BOCCIA IL BILANCIO DI VIRGINIA RAGGI. MA PER M5S È UNA DECISIONE POLITICA

La senatrice M5S non è mai stata particolarmente vicina a Virginia Raggi, specie all’inizio della sua esperienza di sindaco. Insieme a Roberta Lombardi Paola Taverna ha rappresentato una delle voci più critiche nei confronti della giunta 5 Stelle. Gli scontri interni al M5S romano sono stati risolti dall’intervento di Grillo e Casaleggio, che hanno difeso Virginia Raggi, pur imponendole l’allontamento di Raffaele Marra, Salvatore Romeo, un nuovo ruolo per Daniele Frongia e inserendo diversi assessori e manager pubblici scelti da loro. I leader del M5S hanno preferitare evitare un collasso dell’amministrazione più importante dei 5 Stelle, e anche le anime critiche come Paola Taverna si sono adeguate a questa strategia. L’impopolarità della giunta Raggi rappresenta però un problema ancora aperto per il M5S, come mostra anche questo tweet.

Foto copertina: ANSA/ANGELO CARCONI