Juventus Premium
|

«Juve fuori dai c******i», Premium si scusa e ci scherza su | VIDEO

Giallo svelato o quasi. Ieri, in seguito al servizio di Striscia la Notizia firmato da Cristiano Militello, sui social si era diffusa una polemica feroce nei confronti di Mediaset Premium, rea di aver mandato in onda per sbaglio un audio in cui una persona affermava con un tono secco: «La Juventus deve andarsene fuori dai c*****i».

LEGGI ANCHE > «Juventus fuori dai c******i», l’audio shock in diretta a Premium | VIDEO

JUVENTUS PREMIUM, LE SCUSE DELLA TRASMISSIONE

Nel corso della puntata di ieri di Premium Champions, durante la trasmissione in studio che ha commentato la stessa prestazione della Juventus contro l’Olympiakos (match vinto per 2-0 dai bianconeri), l’azienda ha voluto chiarire quanto accaduto. Il conduttore Sandro Sabatini ha realizzato un lungo intervento in cui ha esposto questo concetto: «Ci scusiamo assolutamente per una frase infelice, senza se e senza ma. Tuttavia, possiamo anche dire che quella stessa frase è stata estrapolata da un contesto in cui la fede calcistica non c’entra proprio niente. Non possiamo indicare un colpevole, perché non sappiamo chi abbia pronunciato quella frase. Possiamo solo dire che questa è stata pronunciata in quel magico mondo della regia televisiva, dove una minima distrazione può far accadere un mezzo disastro».

Al termine dell’intervento (che è stato caratterizzato anche da una leggera punta di risentimento nei confronti di Striscia, «una trasmissione delle reti Mediaset che, a quanto pare, non fa sconti a nessuno»), Sabatini ha voluto scherzarci su proponendo un tweet di un utente che avrebbe individuato il presunto responsabile dell’audio incriminato.

JUVENTUS PREMIUM, IL TWEET GENIALE

Nel tweet di Alexander Supertramp, viene «svelato» il volto dell’autore della frase contro la Juventus. Il tweet riporta il volto di Leonardo Bonucci, con tanto di cuffie da fonico. Evidentemente, è ancora forte il risentimento dei tifosi bianconeri nei confronti del loro ex difensore che, quest’estate, è passato al Milan.