cancellare i messaggi su WhatsApp
|

Presto sarà possibile cancellare i messaggi su WhatsApp

A breve sarà possibile cancellare i messaggi su WhatsApp. Una buona notizia per tutti quelli che scrivono d’impulso, salvo poi pentirsene il secondo successivo. Il più famoso servizio di chat sta per lanciare un aggiornamento che consentirà di modificare o di cancellare quanto scritto in precedenza. La funzione si chiamerà Cancella per Tutti e – rivela su Twitter WABetainfo, un account dedicato proprio alla chat – sarebbe proprio in questo periodo in fase di test e potrebbe essere lanciata a breve dall’azienda acquisita da Facebook.

La feature in grado di cancellare i messaggi su WhatsApp funzionerà così: premendo sul contenuto inviato, si aprirà un menù con due opzioni diverse. La prima “modifica” permetterà di cambiare quanto scritto, la seconda “revoca” di eliminare del tutto il messaggio di cui ci si è pentiti. In un tweet successivo WABetainfo ha specificato inoltre che, dopo la revoca, verrà rimossa anche la notifica del messaggio sullo schermo.

CANCELLA PER TUTTI, COME FUNZIONA L’AGGIORNAMENTO PER CANCELLARE I MESSAGGI SU WHATSAPP

La feature che consentirà di cancellare i messaggi su WhatsApp sarà disponibile sia per iOS che per Android. Si tratta di un aggiornamento atteso da tempo: già a febbraio di quest’anno Express.co.uk parlava dell’esistenza di un progetto di questo tipo e l’azienda aveva confermato di stare lavorando a nuove funzioni, senza però specificare quali fossero.

Cancella per Tutti sarà disabilitata di default, per cui chi volesse tenersi aperta la chance di cancellare i messaggi su WhatsApp dopo averli inviati, dovrà abilitarla manualmente. Sarà una specie di ancora di salvataggio per chi agisce d’impulso e scrive senza pensare. Messaggi di rabbia, un saluto all’ex o una (troppo) audace proposta a qualcuno che ci piace: sapere di poter tornare sui propri passi e cancellarne ogni traccia sarà un bel sollievo. Attenzione, però, c’è l’inghippo: se il destinatario li avrà già letti, non sarà più possibile cancellarli. Quindi la cosa migliore resta sempre contare fino a 10 prima di premere “invio”.

Foto copertina: Arno Burgi/dpa-Zentralbild