bambina non vaccinata
|

Udine, all’asilo respinta una bambina non vaccinata. La mamma chiama i carabinieri

Bambina respinta all’asilo perché non vaccinata e priva dei certificati necessari. È accaduto a Udine, in una scuola dell’infanzia. Lo ha raccontato il quotidiano Messaggero Veneto. La mamma aveva portato la figlia all’asilo senza firmare l’autocertificazione sull’avvenuta vaccinazione e, quando la scuola l’ha richiamata agli obblighi di legge, la donna ha chiamato i Carabinieri.

BAMBINA NON VACCINATA RESPINTA A SCUOLA (E POI AMMESSA)

L’episodio si è verificato ieri mattina alla scuola dell’infanzia Rosa De Egregis Gaspari di Latisana (un comune di circa 13mila abitanti in provincia di Udine). Il personale dell’istituto aveva già richiamato venerdì la donna, ricordandole l’obbligo di presentare l’autocertificazione che attesta l’avvenuta vaccinazione, l’eventuale esonero o la presentazione all’azienda sanitaria della richiesta a effettuare i vaccini obbligatori. Ma ieri la donna ha riportato la figlia a scuola senza i documenti richiesti e, a fronte della nuova richiesta del personale di firmare i certificati, la signora ha richiesto l’intervento di Carabinieri e Polizia locale che hanno solo registrato l’episodio.

 

LEGGI ANCHE  > Vaccini: scontro Raggi e Ministero della Salute. Inviati i Nas

 

Quando il personale dell’asilo le ha chiesto i documenti – ha raccontato il Messaggero Veneto in un articolo a firma di Paola Mauro – la mamma ha confermato di non esserne in possesso e di non essere nemmeno intenzionata a produrli. La donna in particolare ha contestato le righe finali dell’autocertificazione dove si precisa che i dati forniti «saranno trattati dal personale scolastico, docente e non docente». A nulla sarebbero serviti i tentativi di trovare una soluzione che permettesse la firma della dichiarazione, compresa la cancellazione delle righe non condivise. L’agente di Polizia locale e i Carabinieri intervenuti presso la scuola dell’infanzia non hanno potuto far altro che ascoltare le ragioni della donna, non potendo entrare nel merito dell’adempimento previsto dalla normativa.

La bambina non vaccinata e priva di certificazione su prenotazione del vaccino inizialmente è stata ammessa a scuola con riserva per un solo giorno. Poi, stamattina, è stata regolarmente accolta all’asilo. Come riferito all’Ansa dal sindaco di Latisana il legale della mamma della piccola ha presentato oggi la cartolina di invio della raccomandata con cui la signora ha chiesto un appuntamento all’azienda sanitaria per la vaccinazione.

(Foto: ANSA / CIRO FUSCO)

TAG: Vaccini