Nina Moric
|

Nina Moric spiega il suo successo sui social e attacca Selvaggia Lucarelli volgare come Vacchi

Nina Moric ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano La Verità di Maurizio Belpietro, in cui è partita dal suo sedicente esperimento sociale sul meme con Samuel L Jackson e Magic Johnson denigrati come migranti per parlare del suo notevole successo su Facebook. La showgirl croata evidenzia di esser sottovalutata. «Se fai vedere che hai delle cose da dire, non vieni presa in considerazione. La gente è rimasta scioccata, nessuno avrebbe mai pensato che Nina Moric sapesse usare  i social e pure bene. Quando scrivo e quando parlo si capisce che le cose le so e le vivo. E infatti i risultati arrivano. Stanno avendo un po’ di paura (del suo successo sui social, ndA).  Il mio profilo Facebook cresce in maniera impressionante».

NINA MORIC CONTRO SELVAGGIA LUCARELLI VOLGARE COME GIANLUCA VACCHI

Nina Moric prende in giro Emanuele Fiano, che aveva polemizzato con lei per aver scambiato Magic Johnson e Samuel L Jackson per due migranti, a causa di un errore di grammatica commesso. La showgirl croata sottolinea come abbia scritto un esponente senza apostrofo femminile. La polemica col PD non si limita a Fiano: Nina Moric accusa la sinistra di esser sessista nei suoi confronti, visto che molte persone sostenitrici del partito di Renzi non sopportino l’idea di una bella donna che ha successo. Tanto che viene insultata con termini molto volgari. Nell’intervista la modella parla del suo impegno politico con Casapound, negando di nuovo l’accusa di esser razzista, impossibile per lei in quanto croata, e dedica l’attacco più duro a Selvaggia Lucarelli. «Credo sia una persona volgare. Trovo volgare la sua continua ostentazione di cultura e intelligenza, mi ricorda Gianluca Vacchi, lui ostenta un lusso che a quanto pare non può permettersi. Non voglio scendere nei dettagli ma grosso modo credo che non se lo possa permettere nemmeno lei. Però le invidio il seno». Il giorno precedente Selvaggia Lucarelli aveva twittato in modo ironico sull’attenzione dei media per personalità come Nina Moric. Il vero esperimento sociologico è vedere i giornalisti italiani riprendere le cagate di tizie a cui scrive tutto il social media manager