Casaleggio
|

La Casaleggio Associati non ha presentato il bilancio 2016

Casaleggio Associati è una piccola azienda milanese con un enorme rilievo politico. Da quando il M5S è diventato una delle principali forze del sistema dei partiti italiani la Casaleggio Associati è diventata uno dei principali centri di potere del nostro Paese. Un ruolo che sembra cresciuto da quando il suo fondatore, Gianroberto, è morto e la guida della società è passata a suo figlio Davide.

L’ASSENZA DEL BILANCIO DELLA CASALEGGIO ASSOCIATI

La Casaleggio Associati è la responsabile del blog di Beppe Grillo, il cuore del Movimento 5 Stelle, e da ormai un anno e mezzo Davide Casaleggio sembra aver sostituito lo stesso comico come leader effettivo del M5S, come mostra la spinta alla candidatura di Luigi Di Maio presidente del Consiglio oppure la guida della giunta Raggi a Roma. La trasparenza è sempre stata uno dei tratti distintivi dei 5 Stelle, ma per il momento la loro azienda di riferimento sembra avere qualche difficoltà col punto. La Casaleggio Associati infatti, come scrive il Sole 24 Ore di oggi, non ha presentato il bilancio 2016. I termini per il deposito del rendiconto delle sue attività alla Camera di Commercio di Milano è infatti abbondantemente scaduto. Ogni società è obbligata a depositare il proprio bilancio 30 giorni dopo averlo approvato. Il codice civile impone che il bilancio dell’anno precedente debba esser approvato entro 120 giorni dall’inizio del nuovo, un termine prorogabile al massimo di ulteriori 60 in casi eccezionali.

I PROBLEMI PER IL MANCATO DEPOSITO DEL BILANCIO DELLA CASALEGGIO ASSOCIATI

La scadenza ultima per la presentazione del bilancio è quindi il 28 luglio, ma alla Camera di Commercio di Milano il documento contabile della Casaleggio Associati manca. Come rimarca il Sole, se il mancato deposito fosse confermato scatterebbe una sanzione pecunaria da 103 a 1032 euro, che potrebbe esser triplicata sul bilancio. La Casaleggio Associati ha risposto alle domande del Sole 24 Ore spiegando come settimana prossima saranno fornite nuove indicazioni. Negli ultimi due esercizi l’azienda del leader M5S ha chiuso con risultato negativo, con un fatturato sceso a 1,1 milioni di euro nel 2015, 400 mila euro in meno rispetto al 2014.

Foto copertina: ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI