JPMorgan
|

JPMorgan dona 1 milione di dollari a gruppi anti-odio dopo Charlottesville

JPMorgan reagisce ai fatti di Charlottesville, dove qualche giorno fa – durante un raduno di neonazisti e suprematisti bianchi – una donna che li contestava è stata uccisa. La società finanziaria dona un milione di dollari a due gruppi anti-odio, così come aveva invitato a fare nel suo video messaggio a Trump e ai neonazisti anche l’attore ed ex governatore repubblicano della California Arnold Schwarzenegger.

JPMORGAN DONA 1 MILIONE DI DOLLARI A GRUPPI ANTI-ODIO DOPO CHARLOTTESVILLE

”Gli eventi di Charlottesville hanno aumentato l’urgenza di confrontare l’odio, l’intolleranza e la discriminazione. JPMorgan appoggia coloro che respingono il razzismo e la violenza. C’è bisogno di un cambio positivo rispetto a questi eventi”, ha spiegato la banca. I fondi sono stati donati al Southern Poverty Law Center e alla Anti-Defamation League.

LE CONSEGUENZE DI CHARLOTTESVILLE SU DONALD TRUMP

I giornali americani sono convinti che la mancata condanna netta di Trump alla manifestazione razzista (“ci sono colpe da entrambe le parti”, ha commentato il presidente americano) avrà ripercussioni sul suo rapporto con le aziende americane. ”La luna di miele fra i mercati e Trump si trasforma in un divorzio rischioso” afferma il Financial Times. Il Wall Street Journal parla del ”collasso di un’alleanza non facile” fra le grandi aziende e il presidente americano Donald Trump, alimentando i dubbi che il rapporto possa essere salvato.
Foto copertina: © Shen Hong/Xinhua/ZUMAPRESS