cartello disabile
|

Parcheggia nel posto dei disabili, viene multato e poi scrive il cartello della vergogna: «Sono contento che tu sia un povero handicappato»

Un parcheggio irregolare, nel posto riservato ai disabili. La segnalazione dell’infrazione. La multa e la vergognosa vendetta. Sono gli elementi di un’odiosa vicenda capitata nel centro commerciale Carosello di Carugate, in provincia di Milano. Un uomo, la cui identità è ancora ignota, sarebbe stato multato dai vigili per aver commesso una delle più antipatiche violazioni del codice della strada (quella di occupare un parcheggio riservato a persone portatrici di handicap) con una sanzione di 60 euro.

LEGGI ANCHE > Posterla e la denuncia di Massimo, il dj disabile picchiato per salvare una chiesa

CARTELLO DISABILE, LA VERGOGNA A CARUGATE

Per rifarsi nei confronti di chi aveva fatto partire la segnalazione, lo stesso uomo ha lasciato – affisso a un idrante all’interno del parcheggio del centro commerciale – un cartello con su scritto: «A te handicappato che ieri hai chiamato i vigili per non fare due metri in più vorrei dirti questo: a me 60 euro non cambiano nulla, ma tu rimani sempre un povero handicappato. Sono contento che ti sia capitata questa disgrazia».

Un nuovo episodio di violenza ingiustificata nel bel mezzo dell’estate. Dopo le aggressioni e le offese nei confronti di migranti, rifugiati, venditori ambulanti, donne e omosessuali, questo agosto 2017 ci regala anche il cartello della vergogna nei confronti del disabile.

«Ci dissociamo da questo gesto, non è mai accaduto nulla di simile prima d’ora nel nostro centro commerciale, ne siamo scioccati. È un atto vergognoso» – scrivono dalla direzione del centro commerciale, specificando che l’episodio è avvenuto nel corso di un sabato di agosto, quando non c’era di certo mancanza di parcheggio, visto che molti clienti del centro Carosello sono in vacanza. Ora, i gestori dell’esercizio stanno visionando i filmati delle telecamere di video-sorveglianza per cercare di risalire al responsabile del gesto.

CARTELLO DISABILE, LA DENUNCIA SUI SOCIAL NETWORK

La denuncia del cartello è stata fatta da un utente di Facebook, Claudio Sala, che per primo aveva postato sui social network il vergognoso messaggio contro il disabile, facendo insorgere gli utenti del web.

(FOTO di Claudio Sala)