nina moric magic johnson
|

Nina Moric spiega la foto con Jackson e Johnson: «Come hanno potuto pensare che io sia una razzista?»

Ieri vi abbiamo parlato della foto di Samuel L. Jackson con il cestista NBA Magic Johnson scambiati per prfughi a Forte dei Marmi. Anche Nina Moric (sostenitrice di CasaPound) aveva condiviso la foto, con ironia. Il sarcasmo della vip però non è stato compreso dai suoi followers.

LEGGI ANCHE > LA STORIA DI SAMUEL JACKSON E MAGIC JOHNSON SCAMBIATI PER PROFUGHI A FORTE DEI MARMI

Oggi Nina spiega al Corriere della Sera come il suo post fosse in realtà un esperimento sociale.

«Come hanno potuto pensare che io sia una razzista?». Non si capacita di tanta acredine. «Pure Emanuele Fiano ha abboccato e l’ho trovato tragico. Il mio era un esperimento sociale e i risultati dimostrano come siamo messi in Italia»

Il suo post è diventato virale. Ma Nina voleva solo mettere alla prova i suoi followers:

Ma Nina Moric, per telefono, insiste: «Voglio precisare che la mia era una battuta ironica. Ho vissuto dieci anni tra
New York e Los Angeles e oltre al fatto che l’inglese è la mia lingua madre, quei due li avevo riconosciuti subito». E non può credere che le abbiano dato della razzista (anche se sul profilo Twitter si dichiara «militante di CasaPound Italia», non proprio un’associazione filantropica). Così sbotta: «Non la considero neanche un’offesa, è un nonsense. Io fino a due giorni fa ero nel Kurdistan iracheno, dove sono stata con la Barzani Charity Foundation: ho visitato sette campi profughi, uno vicino a Mosul. Ho pure fatto una intervista per una tivù locale, a Erbil tra meno di 40 giorni ci saranno le elezioni» (è un referendum, ma non importa). «Sono una cittadina del mondo che ama l’Italia, ma non la sua gestione. Perché i veri razzisti sono i buonisti che fanno buon viso a cattivo gioco»