pOetto sardi difendono ambulante
|

Poetto, bagnanti sardi difendono venditore ambulante dal pestaggio di un gruppo di turisti campani

Futili motivi, forse il caldo eccessivo che rende bollenti gli spiriti in spiaggia. Una lite che poteva avere un destino ben diverso se non fosse stato per un gruppo di bagnanti sardi. Un gruppo di turisti campani in vacanza a Poetto, la spiaggia di Cagliari – secondo quanto battuto dall’agenzia di stampa Ansa -, ha aggredito un venditore ambulante di origini senegalesi, minacciandolo anche con alcuni bastoni degli ombrelloni.

LEGGI ANCHE > Viareggio, un finanziere prende a pugni una bagnina mentre stava effettuando un salvataggio

POETTO SARDI DIFENDONO AMBULANTE DA AGGRESSIONE TURISTI CAMPANI

Il gruppo di aggressori era formato da una decina di componenti, tutti dell’età di circa cinquant’anni. Forse un’accesa discussione ha fatto precipitare rapidamente la situazione, intorno alle 17 del 18 agosto. Sulla spiaggia Le Palmette stava per scatenarsi una vera e propria rissa.

Tuttavia, alcuni bagnanti del posto hanno creato un vero e proprio cordone umano in difesa del venditore ambulante senegalese. La difesa dei cittadini, in maggioranza sardi, ha evitato il linciaggio al malcapitato e ha costretto i turisti campani ad andare via dalla spiaggia. Nel frattempo, è arrivata sul posto anche una volante della Polizia, chiamata da altri bagnanti che avevano assistito alla scena.

POETTO SARDI DIFENDONO AMBULANTE, ENNESIMO EPISODIO DI VIOLENZA SULLE SPIAGGE

Ennesimo episodio di violenza in spiaggia, in questa calda stagione estiva. Qualche giorno fa, a Viareggio, una giovane bagnina era stata aggredita con un pugno in pieno volto da un finanziere, mentre stava effettuando una operazione di salvataggio nei confronti della figlia.

(FOTO: ARCHIVIO/ANSA)