figlia valigia
|

Nasconde la figlia in valigia per raggiungere la Grecia: l’insolita trovata

Di cose strane ne succedono a Ferragosto, ma quella che vi stiamo per raccontare supera ogni limite. La vicenda riguarda un uomo che, recatosi presso il porto di Ancona per imbarcarsi per la Grecia, è stato sorpreso con un anomalo trolley prima dell’imbarco. All’interno era nascosta sua figlia, una bambina con poco più sei anni. L’intera vicenda è stata riportata anche in questo articolo della redazione di Milano Today.

NASCONDE FIGLIA IN VALIGIA: FERMATO AD ANCONA PRIMA DELL’IMBARCO

Nella propria valigia aveva nascosto una bambina di sei anni. Questo è quanto accaduto nel capoluogo della provincia omonima e delle Marche a cavallo della giornata di Ferragosto. Il protagonista della vicenda è un papà di Milano che aveva deciso di allontanarsi dalla città pur non avendo ottenuto il consenso della moglie per l’espatrio della bambina. Come avrebbe spiegato alla forze dell’ordine dopo essere stato identificato, l’uomo avrebbe pensato di recarsi ugualmente all’estremo lembo meridionale della penisola balcanica attraverso un escamotage: avrebbe fatto credere alla figlia che si trattava di un gioco così da poterla chiudere nel trolley.

NASCONDE FIGLIA IN VALIGIA: LA POLIZIA DI FRONTIERA SEGNALA IL CASO ALLA PROCURA DEI MINORI

Voleva raggiungere la Grecia nascondendo sua figlia nella valigia. Insomma, un piano che ben presto è andato in frantumi a causa dei sospetti del personale di bordo. Dopo aver fermato l’uomo, sul posto è giunta persino la polizia di frontiera, che ha iniziato a perquisire i bagagli. Appena tirata in basso la cerniera del trolley, gli agenti sono rimasti sorpresi nel vedere una bambina in ottimo stato di salute e sorridente. Nelle ore successive anche la madre è arrivata ad Ancona, permettendo l’espatrio temporaneo della minorenne dopo una lunga discussione con l’uomo. Lunedì prossimo tornerà nel medesimo porto per essere riconsegnata alla madre dopo il suo viaggio all’estero. La polizia di frontiera ha comunque provveduto a segnalare il caso alla Procura dei minori.

Immagine di repertorio (Credit Image: © Glen Stubbe/Minneapolis Star Tribune via ZUMA Wire)