bruno gulotta
|

Attacco a Barcellona, si teme per la vita di un italiano di Legnano: Bruno Gulotta, 35 anni

Si teme per la vita di un italiano dopo l’attentato che ieri ha colpito Barcellona. Si tratta di Bruno Gulotta, 35 annni, residente a Legnano, in Lombardia, che era in vacanza nella città catalana con la moglie e i figli.

ATTACCO BARCELLONA, SI TEME PER UN ITALIANO DI LEGNANO: BRUNO GULOTTA

Bruno Gulotta al momento dell’attacco si trovava sulla Rambla e sarebbe rimasto ucciso dal furgone killer che è piombato sulla folla provocando almeno 13 morti. Al momento tuttavia non ci sono conferme ufficiali della notizia. Il pomeriggio di morte nella città catalana è precisamente cominciato alle 16,50, quando il furgone è piombato sulla folla che passeggiava sulla celebre Rambla. Il bilancio provvisorio, 12 ore dopo l’attacco, è di 13 morti e 100 feriti, 16 dei quali gravi. Il massacro è stato rivendicato dall’Isis. Due uomini sono stati arrestati: un marocchino, un altro originario di Melilla, città autonoma spagnola sulla costa orientale del Marocco. Nessuno dei due è il conducente del veicolo della strage. Il conducente, dopo aver abbandonato il mezzo, si è messo in fuga a piedi. Oltre all’autista è ricercato anche un secondo uomo.

 

LEGGI ANCHE > ATTENTATO A BARCELLONA: UN VAN CONTRO LA FOLLA SULLA RAMBLA, ALMENO 13 MORTI. ISIS RIVENDICA ATTACCO | LIVE

 

Durante la notte cinque sospetti terroristi sono stati uccisi in un blitz della polizia a Cambrils, cittadina turistica costiera. Preparavano un attentato simile a quello di Barcellona e sette persone sono rimaste ferite.

(Immagine: frame tratto da un video su Twitter)