programma m5s sicilia
|

Luci spente e niente cabine di Mondello: lo strano programma M5S in Sicilia

Oggi Il Giornale parla di alcuni punti che sarebbero nel programma elettorale di Giancarlo Cancelleri, candidato 5 stelle alla Regione Sicilia.

LEGGI ANCHE > I 5 STELLE E LO STOP ALLE DEMOLIZIONI CHE CONVIENE UN PO’ A TUTTI (SPECIALMENTE A BAGHERIA)

Nel pezzo il giornalista Ignazio Stagno elenca alcuni aspetti che potrebbero lasciare alcune perplessità.

Il geometra di Caltanissetta ha le idee chiare su come cambiare la Sicilia. Un minuto dopo l’ingresso a Palazzo D’Orleans verranno spente tutte le luci con un «divieto immediato di diffusione luminosa per tutelare il paesaggio notturno». Si prevede dunque un boom nel mercato delle candele e qualche straordinario per qualche elettrauto alle prese con fari stremati. Subito dopo stop ai balli di gruppo nei lidi: i grillini, hanno deciso di «vietare la diffusione indiscriminata di musica all’aperto con l’imposizione di limiti massimi rivisti al ribasso». I siciliani dovranno riadattarsi: nelle serate estive si prevedono tornei al gioco dei mimi. Ma occhio, non in riva al mare. L’acqua salata nella Sicilia di Cancelleri sarà un ricordo. Lo svago (in silenzio) dovrà consumarsi a 3 chilometri dalla costa. Tale sarà la fascia col «divieto di inedificabilità». Ergo addio anche al sogno di una casa al mare e di qualche notte
in un resort sul golfo. In più saranno «eliminate» le tanto amate «cabine di Mondello a Palermo».
In cambio i siciliani avranno «più cestini sulle spiagge». Per scordare la brezza marina, dovranno appassionarsi allo sci. Un po’ come fecero i giamaicani col bob. Se proprio si vuol passare una serata all’antica, in senso letterale, i grillini nel programma hanno previsto «serate nei siti archeologici con cene storiche in costume». Il menù? «Piatti greci antichi o punici».

Finora è on-line solo il programma elettorale delle passate elezioni regionali. Non è ben chiaro dove sia possibile reperire questo documento, nella sua completezza. Il giornalista però cita lunghe parti del documento:

Infine sarà totalmente abolito il garantismo. Nel programma si legge: «La Commissione Antimafia Regionale dovrà fare report annuali sull’andamento del fenomeno mafioso in ogni provincia (…) con pubblica denuncia di tutti i casi di collusione istituzionale anche se politicamente e non penalmente (sic) accertati».

Finora Cancelleri non ha replicato alle anticipazioni. Si dovrà dire addio alle cabine di Mondello?

(in copertina foto ANSA / MIKE PALAZZOTTO)