Chelsea Manning
|

Chelsea Manning, la talpa di Wikileaks, in posa in costume su Vogue

Chelsea Manning, l’ex soldato che ha diffuso le informazioni riservate attraverso Wikileaks, conquista le copertina di Vogue di settembre. L’annuncio attraverso il suo profilo Instagram: a corredo della foto copertina in costume da bagno rosso la scritta: “Immagino che la libertà somigli a questo”. Chelsea Manning, 29 anni, è infatti uscita dal carcere pochi mesi fa, grazie alla grazia concessale da Barack Obama. Si è trattato di uno degli ultimi provvedimenti presi dall’ex inquilino della Casa Bianca.

Chelsea Manning

L’ex soldato dell’esercito americano ha cambiato sesso durante gli anni di detenzione. Chelsea Manning, che all’epoca della diffusione delle informazioni riservate era arruolata come analista, sarebbe dovuta restare in carcere fino al 2045 per aver diffuso documenti militari segreti a Wikileaks. La sua liberazione, il 17 maggio scorso, è stata festeggiata da Julian Assange ed Edward Snowden, mentre è stata duramente criticata dai Repubblicani.

LEGGI ANCHE > PAMELA ANDERSON STA CON JULIAN ASSANGE

CHELSEA MANNING SULLA COPERTINA DI SETTEMBRE DI VOGUE

In carcere Chelsea Manning – condannata a 35 anni di detenzione nel 2013 – aveva tentato due volte il suicidio e condotto uno sciopero della fame per poter ottenere i farmaci per il cambio di sesso. Conquistare la copertina di Vogue è la sua rivincita. Gli scatti sono della famosa fotografa Annie Leibvitz, la stessa che ha immortalato in passato personaggi come Barack Obama, la regina Elisabetta II, John Lennon, Michael Jackson e Caitlyn Jenner. “Chelsea Manning – si legge nel titolo dell’articolo – ha cambiato il corso della storia. Ora si concentra su se stessa”. “Non vivo nel timore o altro – spiega l’ex soldato dell’esercito americano – sono cosi felice di andare in giro”.