|

Il commentatore della Cnn (vicino a Trump) licenziato per un saluto nazista su Twitter

La Cnn ha licenziato Jeffrey Lord, un commentatore politico considerato vicino a Donald Trump, per aver pubblicato su Twitter un saluto nazista in risposta ad Angelo Carusone, presidente del gruppo Media Matters for America, un’organizzazione che monitora la disinformazione negli Usa. Un portavoce del network televisivo ha confermato la notizia del licenziamento definendo «indifendibili i saluti nazisti».

 

saluto nazista
(Foto: screenshot da Twitter)

 

LEGGI ANCHE > «Lanceremo 4 missili in contemporanea»: la Corea del Nord spiega il suo attacco alla base Usa

 

USA, COMMENTATORE CNN LICENZIATO PER IL SALUTO NAZISTA «SIEG HEIL!»

Durante un battibecco con Carusone sul social network, Lord aveva utilizzato lo slogan nazista «Sieg Heil!». Lord è un ex assistente di Jack Kemp e Ronald Reagan ed è stato in tv uno strenuo difensore di Trump durante la campagna elettorale e le elezioni. Carusone ha più volte criticato la Cnn per averlo ingaggiato come commentatore. In un’intervista, Lord ha detto di rispettare la Cnn e i suoi giornalisti anche non condividendo la decisione di licenziarlo. Si è giustificato dicendo di aver utilizzato quella frase non come appoggio al nazismo o al fascismo ma per deridere Media Matters che. Secondo Lord, infatti, l’organizzazione di Carusone boicotterebbe inserzionisti di stampo conservativo. Lord nei tweet successivi al saluto nazista ha detto di aver voluto con quelle parole deridere nazisti e fascisti. La sua non è la prima uscita infelice. Nel 2016 ha sostenuto che il KKK (Ku Klux Klan) era un’organizzazione di sinistra per il suo sostegno ai Democratici di anni prima. Lo scorso aprile ha definito Trump il Matin Luther King della sanità.

(Foto: screenshot da Twitter)

TAG: Usa