neymar
|

E se Neymar si fa male? Il Psg ora sfida le assicurazioni (e la paura di perdere 222 milioni)

Chiuso l’affare, comincia un’altra trattativa. L’acquisto per l’incredibile cifra di 222 milioni di euro del fuoriclasse brasiliano Neymar segna l’inizio per il Paris Saint-Germain di una nuova e non meno impegnativa vicenda economica, legata ai rischi del calciatore e alla paura di perdere il bottino investito. Cosa accade se Neymar si fa male? E se un infortunio mette fine alla sua carriera? E se, peggio ancora, perde la vita? Il Psg è obbligato a sfidare le assicurazioni e a trovare un accordo sui premi da versare e sugli importi che eventualmente incasserà al verificarsi del danno calcistico ed economico.

NEYMAR DAL BARCELLONA AL PSG, ORA LE TRATTATIVE CON GLI ASSICURATORI

Sui rischi elevati che comporta l’acquisto di uno dei più grandi calciatori al mondo, calato il sipario sul valzer delle cifre astronomiche da versare al Barcellona, inizia ad interrogarsi anche una parte del mondo del pallone. Quella più attenta al business che allo show in campo. Mashable riporta le dichiarazioni di Didier Loiseau, un esperto di economia dello sport specializzato nelle questioni assicurative dei professionisti, che, contattato da France 24, ha spiegato come il Psg debba ora trovare assicuratori disposti a correre il rischio di dover rimborsare tutti o buona parte dei 222 milioni di euro sborsati. Per una simile cifra sarà opportuno rivolgersi a più assicuratori e sarà necessaria anche una riassicurazione, strumento che le compagnie di assicurazione utilizzano per assicurarsi a loro volta. Il tempo per l’intera operazione non sarà breve. Secondo l’esperto il club della capitale francese potrebbe presto trovare il modo per coprirsi per 100 milioni di euro. Mentre la copertura della restante parte potrebbe essere poi affidata ad un broker.

 

LEGGI ANCHE > Il personaggio della settimana: Neymar

 

La missione non è comunque impossibile, nonostante le difficoltà che possono sorgere da trattative per una rivalutazione del calciatore o altri dettagli. L’assicurazione di Neymar, è ovvio, può rivelarsi un affare anche per le compagnie. Ma guai a parlare di un eccesso di prudenza da parte del Psg. La maggior parte dei club si assicurano rispetto al rischio di scomparsa dei propri calciatori. La possibilità di morte o di un improvviso stop alla carriera sono bassissime, ma ci sono.

(Foto da archivio Ansa. Credit: Tony Quinn / ISIPhotos via ZUMA Wire)

TAG: Calcio