Francesco Totti nello spazio
|

La maglia di Totti lanciata nello spazio si è bruciata ed è precipitata al suolo

C’era stata una discussione molto accesa sulla maglia numero 10 di Francesco Totti inserita nel razzo Vega prodotto da Avio, gruppo internazionale leader nella realizzazione e nello sviluppo di lanciatori spaziali, e lanciata questa mattina nello spazio dalla Guyana francese intorno alle 4 di mattina.

LEGGI ANCHE > Maturità 2017: Michele, la tesina su Totti e i collegamenti con Tacito e Pasolini

FRANCESCO TOTTI NELLO SPAZIO, LA FIAMMATA DELLA MAGLIA

L’evento era stato salutato con grande entusiasmo dai media, dall’As Roma e dalla stessa società Avio. Tuttavia, la corsa della maglia numero 10 verso lo spazio si è arrestata a 59 chilometri di altezza, quando ha preso fuoco ed è precipitata al suolo con la prima componente del razzo.

Un effetto piuttosto prevedibile, anche se il lancio era stato preparato nei minimi dettagli. Sono stati risolti, infatti, numerosi problemi logistici per spedire la numero 10 giallorossa nello spazio: in un razzo di 37 metri contano i millimetri e i grammi e inoltre non è che c’è il vano per uno stadio di scorta dove infilare la maglia.

FRANCESCO TOTTI NELLO SPAZIO, UN RECORD

Insomma, c’è stato bisogno di uno studio ad hoc per inserire la casacca di Totti nel razzo e si può comunque essere soddisfatti per l’esito delle operazioni, nonostante la fiammata. Non un cattivo presagio, non un fallimento. Si tratta in ogni caso della prima divisa calcistica (non indossata da astronavi) a superare l’atmosfera terrestre, un primato niente male.

Del resto, la maglia numero 10 di Francesco Totti non sarà mai una meteora dalla facile disgregazione e non aveva certo bisogno di un razzo per entrare nel firmamento delle stelle più luminose.

(FOTO da asroma.com)