mussolini
|

E Instagram ‘sponsorizza’ Mussolini | GALLERY

L’acceso dibattito sulla legge Fiano, che intende punire in maniera più netta la propaganda nazifascista sul web, ha riacceso l’attenzione sui numerosi contenuti postati sui social network che pubblicizzano ed elogiano le opere del Ventennio. Su Facebook e Instagram sono centinaia, e continuano a spuntare, profili e link dedicati a Benito Mussolini. La popolarità del dittatore viene confermata anche da pagine sponsorizzate. Negli ultimi giorni è ricomparso un sondaggio sponsorizzato per chiedere agli utenti se il dittatore sia stato o meno «un grande statista».

 

Guarda le immagini:

 

LEGGI ANCHE > LA PROPAGANDA FASCISTA SUI SOCIAL (CHE LA LEGGE VUOLE ELIMINARE): QUANDO MUSSOLINI TI RISPONDE SU INSTAGRAM | GALLERY

 

INSTAGRAM, ANCORA UN POST SU MUSSOLINI SPONSORIZZATO

La domanda è stata seguita da decine di commenti di apprezzamento per il Duce. «Ha commesso degli errori ma è stato un grande», ha scritto qualche utente. «Grande statista», la risposta di un altro. E ancora, qualcuno ha parlato di «personalità con ideali sani», «per la famiglia», «per il popolo italiano», di «massimo consenso» ottenuto. Il sondaggio, promosso da uno dei tanti profili ‘Benito Mussolini’, è seguito dall’invito ad inviare le proprie informazioni personali (nome, cognome, indirizzo di posta elettronica, numero di telefono) per ricevere ulteriori informazioni. La partecipazione al sondaggio consente di ricevere una «copia omaggio del Borghese». Così come in precedenza erano spuntate, sempre con un sondaggio sponsorizzato, l’offerta di un agenda storica del Duce e di un cd.

(Immagini: screenshot da post sponsorizzato con sondaggio su Mussolini su Instagram)