stefano montanari
|

Stefano Montanari chiede scusa a Roberto Burioni: «Ho sbagliato mi sono fidato di alcune persone»

Stefano Montanari, direttore in un laboratorio di ricerca molto stimato tra i free vax, chiede scusa al medico Roberto Burioni. Montanari aveva scritto sul suo profilo Facebook come Roberto Burioni avesse scritto all’Ordine dei Medici di Pesaro una lettera per bloccare una ricerca sui vaccini. Informazione smentita sia dal presidente dell’Ordine dei medici di Pesaro che da Burioni (che lo ha querelato).

LEGGI ANCHE > ROBERTO BURIONI QUERELA STEFANO MONTANARI

Ecco il post in cui Montanari chiede scusa:

Non sono un “bugiardo” come mi ha definito ma, come uomo, ho commesso involontariamente un errore e me ne scuso.
A seguito della conferenza stampa tenutasi nello scorso dicembre a Pesaro per presentare i risultati da noi ottenuti con una ricerca su di una forma di leucemia, io e mia moglie fummo informati da più persone separatamente che Lei aveva scritto all’Ordine dei Medici di Pesaro per far sì che l’ospedale locale non ci fornisse più i campioni di sangue con i quali continuare le ricerche.
Ritenevamo che quelle persone, per la loro autorevolezza e per il ruolo dalle stesse rivestito, fossero meritevoli della nostra massima fiducia, ragion per cui non ci sorse alcun dubbio in ordine alla veridicità di quell’informazione. E fu per questo che, arrabbiato ed indignato, io ne parlai sul mio blog e sulla mia pagina Facebook.

E Burioni come ha reagito? Si è limitato a riportare la lettera di scuse con un lapidario «Ha confessato».

Probabilmente non si chiuderà qui la vicenda.