Giorgia Meloni Facebook
|

Massacra uno spacciatore: Giorgia Meloni gli propone un avvocato gratuito

La co-fondatrice di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha espresso il suo giudizio nei confronti del ragazzo che meno di una settimana aveva massacrato il pusher del fratello minore. In una nota pubblicata nel primo pomeriggio a nome del partito che rappresenta, la parlamentare lancia l’offerta di assistenza legale gratuita al ventiduenne che ha reagito violentemente nei confronti del pusher di suo fratello, schierandosi a suo favore. «Per noi è chi spaccia droga a dei ragazzini minorenni – chiosa anche su Facebook – a dover essere indagato per tentato omicidio, non un fratello disperato».

GIORGIA MELONI OFFRE L’AVVOCATO ALL’AGGRESSORE DI UNO SPACCIATORE

La deputata di Fdi prende una posizione netta sulla violenta aggressione avvenuta a Colle Salario il 23 luglio scorso. «Non siamo mai stati e non siamo per la giustizia fai da te – puntualizza -, ma non possiamo far finta di non sapere che questo ragazzo non aveva strumenti per difendere il suo fratellino dalla droga, magari dalla dipendenza, forse perfino dalla morte». Riavvolgendo il nastro, la vicenda coinvolse uno spacciatore romano che fu costretto a ricorrere al pronto soccorso dell’ospedale Pertini dopo aver subito il violento gesto di un ventiduenne. La visita medica riscontrò fratture multiple a gamba, braccio e parte del cranio.

GIORGIA MELONI OFFRE L’AVVOCATO: LE DINAMICHE DELL’AGGRESSIONE DEL 23 LUGLIO

Nel ricostruire le dinamiche per sommi capi, Giorgia Meloni lancia anche una stoccata alla sinistra: «Se avesse denunciato lo spacciatore cosa sarebbe accaduto? Grazie alla sinistra delle depenalizzazioni e degli svuotacarceri assolutamente nulla». Intanto sembra che si alcuni nodi della vicenda si stiano sciogliendo, visto l’aggressore si è diretto al commissariato ammettendo le sue responsabilità. Quest’ultimo, avendo scoperto che suo fratello di appena quindici anni facesse uso di sostanze stupefacienti, si era recato a casa del pusher, colpendolo più volte con una mazza. Ora rischia dai sette ai quattordici anni di reclusione per tentato omicidio.

(foto ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)