|

Decreto vaccini, la discussione in Senato | LIVE

Si annuncia un altro pomeriggio piuttosto difficile in aula e fuori. Oggi, 18 luglio, continuerà la discussione al Senato del decreto sui vaccini proposto dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin. E già in piazza delle Cinque Lune si sono radunati decine di manifestanti free-vax per protestare contro la posizione del governo sull’ampliamento vaccinale. L’afflusso è stato talmente massiccio che i cancelli sono stati aperti e la manifestazione si è concentrata proprio davanti a Palazzo Madama.

Il popolo dei free-vax ha anche incassato il sostegno di Matteo Salvini, che dalla sua pagina Facebook si è schierato apertamente con i manifestanti: «curàti, ma sempre dalla parte della libertà di scelta».

 

DECRETO VACCINI, LE PROTESTE DEI FREE-VAX


DECRETO VACCINI, LA GIORNATA DEL 18 LUGLIO

LEGGI ANCHE > L’arringa di Beatrice Lorenzin in Senato: «Stiamo ancora a combattere l’antiscienza» | VIDEO

Lo scorso 11 luglio la discussione era stata avviata e si sono già registrati momenti di grande tensione tra esponenti della minoranza e i banchi del governo. In modo particolare, c’è stato da registrare l’intervento del ministro Lorenzin che ha dichiarato in aula: «Stiamo ancora a combattere l’antiscienza».

ORE 18.43 – La seduta è stata sospesa, dopo una breve parentesi su un provvedimento che parla di banche. La discussione verrà ripresa intorno alle ore 19.15. Appare chiaro, comunque, che la votazione non avverrà nella giornata di oggi, in quanto occorre un parere della commissione Bilancio sull’articolo 1

ORE 17.33 – Il presidente del Senato Piero Grasso ha segnalato la censura per il senatore Scilipoti. Al prossimo richiamo, il parlamentare di Forza Italia sarà espulso

ORE 17.30 – Continuano le votazioni sugli ordini del giorno. Non mancano le proteste in aula.

ORE 17.00 – L’esame del decreto vaccini andrà avanti senza alcuna sospensione. A deciderlo è il presidente del Senato Pietro Grasso “dopo aver sentito le varie posizioni dei gruppi” in merito ai nuovi emendamenti presentati dalla relatrice Patrizia Manassero (Pd). “In attesa della relazione tecnica senza la quale la commissione Bilancio non può dare il suo parere – spiega Grasso – noi possiamo andare avanti con il resto del provvedimento”

ORE 16.30 – La relatrice Patrizia Manassero presenta tre nuovi emendamenti per esaminare i quali la Lega chiede una sospensione della seduta. Il presidente della commissione Bilancio Giorgio Tonini avverte che ancora non è pervenuta la relazione tecnica sulle proposte di modifica pertanto sarebbe necessario un accantonamento. Anche FI, con Domenico Scilipoti, si dice d’accordo con uno stop dei lavori. Lo stesso viene chiesto dalla senatrice Paola Taverna del Movimento 5 Stelle.

DECRETO VACCINI, I CONTENUTI

Il decreto in discussione, all’articolo 1, amplia l’elenco delle vaccinazioni per i minori di età compresa tra zero e sedici anni, richiamando il mantenimento di adeguate condizioni di sicurezza contro le epidemie, nonché il rispetto degli obblighi assunti a livello europeo ed internazionale. L’articolo 2 riguarda le campagne informative, l’articolo 3 gli adempimenti delle scuole, l’articolo 4 ulteriori adempimenti, l’articolo 5 le disposizioni transitorie.

La Commissione Sanità, ritenendo che la prevenzione debba fondarsi anche sull’adesione consapevole, propone di introdurre una distinzione tra vaccini obbligatori, vaccini obbligatori con valutazione triennale e vaccini raccomandati, di rimodulare le sanzioni pecuniarie, di potenziare l’informazione, i consultori familiari e la farmacovigilanza e di informatizzare le Anagrafi vaccinali.