napoli
|

Napoli nella lista delle città più pericolose al mondo. De Magistris: «Giudizio falso, narrazione antistorica»

Napoli come Raqqa, capitale dello Stato Islamico, tra le città più pericolose al mondo. Non è lo scenario di un film apocalittico che immagina l’Italia devastata dal terrorismo jihadista, ma quanto sostiene il tabloid britannico The Sun, il secondo quotidiano in lingua inglese più venduto al mondo, in un articolo pubblicato la scorsa settimana. The Sun elenca elenca undici località, una per ogni regione del pianeta, indicando il capoluogo campano come città più pericolosa dell’Europa occidentale e affiancandola dunque a realtà difficili come Caracas, Modagiscio, Grozny.

NAPOLI TRA LE CITTÀ PIÚ PERICOLOSE AL MONDO CON RAQQA E KIEV

Napoli viene descritta come un luogo dove gli omicidi sono all’ordine del giorno, sede della «famigerata organizzazione criminale camorra», dove le «famiglie» sono note anche per gli «omicidi in pieno giorno». I crimini tra fazioni – si spiega – «sono più frequenti che altrove» perché «la camorra è diversa dagli altri clan di mafia, Cosa Nostra in Sicilia e ‘Ndrangheta in Calabria, non essendo un’organizzazione gerarchica». «I rivali – continua The Sun – all’interno del ‘Sistema’ si scontrano per il controllo del traffico di stupefacenti nella città in cui la camorra fa la maggior parte dei soldi». Si parla nell’articolo anche delle «baby gang», di un loro ruolo nel controllo del territorio da parte dei «capi più anziani» e della loro capacità di attrarre giovanissimi «a causa della disoccupazione giovanile di grandi dimensioni». In una descrizione che evita di evidenziare le bellezze della città e la vita lontana dal mondo della criminalità della stragrande maggioranza dei napoletani.

 

LEGGI ANCHE > IL GRIDO DI AIUTO DI UNA MAMMA: «SALVATE MIA FIGLIA, A 14 ANNI SI DROGA E SI VENDE»

 

Nell’elenco delle città più pericolose del mondo insieme a Napoli anche Kiev (Ucraina, per la regione dell’Europa orientale), Raqqa (Siria, Medio Oriente e Nord Africa), St Louis (Stati Uniti, America del Nord), San Pedro Sula (Honduras, America centrale), Caracas (Venezuela, America del Sud), Mogadiscio (Somalia, Africa sub-sahariana), Grozny (Cecenia, area si Russia e Asia centrale), Karachi (Pakistan, subcontinente indiano), Manila (Filippine, lontano Est) e Perth (Australia, regione che comprende Australia e Nuova Zelanda).

DE MAGISTRIS: «GIUDIZIO FALSO, NARRAZIONE ANTISTORICA»

Dura la replica del sindaco Luigi de Magistris: «C’è gente che non ha mai vissuto un’emozione straordinaria come vivere e passare dalla città di Napoli. Non sanno che si perdono e vanno avanti con affermazioni fuori dalla realtà». «È grave – ha continuato il primo cittadino – che si continui a dare una narrazione della città antistorica e al di fuori dalla realtà che oggi Napoli sta vivendo. Un giudizio falso, superficiale, da chi evidentemente non ha mai passato un giorno della sua vita nella città di Napoli, una città piena piena di problemi ma sicuramente nelle classifiche del mondo non è collocata dove il Sun la vuole collocare».

(Foto: un omicidio di camorra a Scampia: Credit: ANSA / CESARE ABBATE)

TAG: Napoli