spiagge soul
|

Spiagge Soul 2017: il Festival che riempie di musica la riviera romagnola

Soul, blues graffiante e calypso. Spiritual, reggae, folk e rock. Ma anche tanta ironia e perfino un po’ di teatro. C’è tutto questo nella giornata che apre la nona edizione di Spiagge Soul, il festival diffuso che fino al 31 luglio inonda di musica nera la Riviera romagnola. Sabato 15 luglio sbarca infatti sui lidi per la prima volta The Steady Swagger, formazione folk-rock ironica e possente che porta dal Canada la sua carica piratesca (al Peter Pan alle 18). Tornano invece i Banana Boat, con una versione ampliata che riserverà parecchie sorprese (Taverna Bukowsky alle 22). Sono solo i primi due dei 40 concerti previsti dal programma del festival, tutti gratuiti, che trasformeranno le spiagge della Romagna in una piccola New Orleans portando artisti internazionali a suonare direttamente con i piedi nella sabbia.

Mare e musica nera tornano dunque a incrociarsi per questa nona edizione di Spiagge Soul, che grazie a un accordo di collaborazione stretto con la città di New Orleans entra in contatto diretto con la sua originaria fonte d’ispirazione, l’effervescenza culturale della città della Louisiana. Il festival quest’anno può contare sulla presenza di grandi musicisti come i The Stars from The Commitments, la Soul Brass Band (una delle più importanti formazioni di New Orleans) e la cantante blues Toni Lynn Washington assieme al sassofonista di fama mondiale Sax Gordon. Oltre a Jennifer Phillips, Frankie Chavez e la musicista Manou Gallo col suo nuovo progetto.

SPIAGGE SOUL 2017: GLI ARTISTI

The Steady Swagger. The Steady Swagger è una rock-folk band di Montréal. Loro stessi definiscono così il loro sound: “Prendete la voce ringhiante di un vichingo fiero, il fascino di un narratore esperto, il drammatico fascino di un boscaiolo e l’energia febbrile di un marinaio, aggiungete questi ingredienti in una botte per la fermentazione e il risultato finale è lo stile degli Steady Swagger”. Il loro è un folk-rock che intreccia senza sforzo i suoni del punk gitano, il jazz, i ritmi di valzer e canti marinari, tonalità minori e hip-hop, mantenendo un suono unitario e coerente. La band è attiva dal 2011 e dopo più di 200 concerti fatti in tutto il Canada, decidono di attraversare l’oceano. Nel 2012 e nel 2013 presentano al pubblico due album: “…and they call it whiskeybillie”(2012) e “The steady Swagger” (2013). Il 15 aprile è uscito il terzo album “VOL III”. Dopo la pubblicazione del primo album entrano di diritto nelle classifiche come una delle migliori produzioni indipendenti dell’anno: #3 CIBL’s album Awards 2012, #8 nella top 10 di Melbourne’s Beat Magazine, Australia. I loro spettacoli dal vivo sono diventati progressivamente più di un’esperienza energetica condivisa tra gli artisti e il pubblico: la loro musica è esplosiva come polvere da sparo.

Banana Boat feat. Vonn Washington & Giatamuta Matà. Bruno Orioli e Francesco Plazzi evocano vibranti note sonore da Sud America, Caraibi e Stati Uniti e si muovono senza sforzo tra musica soul, reggae, calypso, blues primitivo e spiritual negri religiosi. I due musicisti portano il pubblico in un viaggio musicale pieno di ritmo, creando un mondo che è fortemente influenzato dal temperamento da bucanieri del duo: potente e perduto, caldo e ruvido, ritmicamente pulsante e allo stesso tempo dolce e romantico. Per l’occasione si unirà alla ciurma la gloriosa ritmica “Supersound” composta da Vonn Washington (Bass), Stefano “Stuva” Passaretti (Drums) e Giatamuta Giatà (Percussions).

Tanti artisti. Il programma di questa nona edizione è ricco e multiforme. Tra gli artisti previsti ci sono i The Stars from The Commitments (che suoneranno il 28 luglio), la mitica band protagonista del film di Alan Parker del 1991, che dopo il successo della pellicola hanno continuato la loro carriera musicale e oggi sono in tour in tutto il mondo, e soprattutto la Soul Brass Band, una delle più prestigiose formazioni di New Orleans capitanata da Derrick Freeman e uno dei primi frutti della collaborazione appena iniziata con la città: una band che unisce la tradizione più nobile del puro “stile Louisiana”, la festa tipica delle street parade e il timbro inconfondibile del classic Soul. Tutte sfumature che sarà possibile apprezzare in diretta a Spiagge Soul, visto che la band si esibirà con diverse formazioni e in più location (concerti previsti dal 25 al 31 luglio). Sempre da New Orleans arriva anche l’armonicista, cantante e chitarrista Andy J Forest, con una lunga carriera alle spalle divisa tra Italia e Stati Uniti (in concerto il 17 luglio). Presenti anche la cantante blues Toni Lynn Washington con la Luca Giordano Band (feat. Sax Gordon, il 27 luglio), Jennifer Phillips, stella del Soul consacrata in Gran Bretagna dopo la sua partecipazione a “X Factor UK” (23 luglio), oltre al rocker e surfista portoghese Frankie Chavez, che torna a Spiagge Soul per la seconda volta (il 19 luglio). Ma c’è anche un grande nome della scena blues nord-americana, la cantante Shakura S’Aida (29 luglio), o Manou Gallo, l’ex bassista delle Zap Mama che presenta il suo nuovo progetto, la Groove Orchestra (21 luglio), oltre a graditi ritorni come la Lisa Hunt Soul Band (22 luglio) e Sara Zaccarelli (18 luglio).