hurghada
|

Hurghada, Egitto: due turiste morte e quattro ferite in attacco al resort

Due turiste morte e quattro ferite a Hurghada, la nota meta turistica sul Mar Rosso. L’assalitore – fermato dalla polizia – si è introdotto nella spiaggia del resort a nuoto, per poi nascondersi nell’hotel, aspettando di sferrare l’attacco all’arma bianca.

Armato di coltello ha aggredito le sei turiste, tutte straniere. Le due vittime sono probabilmente due turiste ucraine, mentre è ancora incerta la nazionalità della quattro donne rimaste ferite sulla spiaggia di Hurghada: fonti del Ministero dell’Interno egiziano parlano di quattro tedesche coinvolte nell’attacco; mentre l’agenzia di notizie Interfax riferisce che c’è una donna russa tra quelle aggredite: avrebbe riportato  diverse ferite da accoltellamento, ma non è in condizioni critiche, secondo il consolato russo. In precedenza l’agenzia serba Tanjug aveva riferito invece che le turiste ferite fossero tre serbe e una polacca, ma è stata smentita dal ministro degli Esteri serbo.

La notizia dell’attacco sul Mar Rosso è stata data in un comunicato dal ministero dell’interno egiziano, in cui non si parla però delle due vittime. La notizia delle due vittime nell’attentato di Hurghada arriva da fonti di polizia e dei servizi di sicurezza. Non si sa quali siano stati i motivi che hanno spinto l’aggressore, che è stato arrestato subito dopo l’attacco ed è ora sotto interrogatorio.

Secondo testimoni, citati dal quotidiano ‘Al-Masry Al-Youm’, prima di colpire l’assalitore avrebbe gridato: “Non voglio gli egiziani, non è voi che cerchiamo”.

TAG: Egitto