vaccini sanzioni
|

Vaccini, sanzioni al ribasso: l’accordo con Forza Italia per passare a multe fino a 500 euro

Si tratta, specialmente sulle sanzione. Questo il cammino del decreto Lorenzin oggi a Palazzo Madama. Secondo quanto riporta stamane La Stampa c’è la possibilità concreta – tra maggioranza e Forza Italia – di un accordo per una drastica riduzione delle sanzioni per i genitori che non mettono in regola i propri figli dalle elementari fino ai primi due anni delle superiori.

LEGGI ANCHE > QUELLO STUDIO SUI BAMBINI NON VACCINATI CITATO OGGI DAL CORRIERE DELLA SERA

Una multa tra euro 100 a euro 500: questo il punto d’incontro su un emendamento che ha ricevuto ieri il parere favorevole dei relatori. Qualcosa viene riformulato qualcos’altro salta. Riporta La Stampa:

Niente da fare invece per l’emendamento approvato in Commissione sanità che obbligava a vaccinarsi anche gli spesso recalcitranti medici e infermieri, oltre che il personale della scuola.
Un’operazione costosa che la commissione Bilancio ha giudicato priva di copertura. Stesso no della quinta commissione
è arrivato all’altro emendamento che consentiva di effettuare i vaccini anche in farmacia, con la presenza di medici e infermieri. Che qualcuno però avrebbe dovuto pagare. L’accordo in via di perfezionamento al Senato prevede che a pensarci
siano autonomamente le Regioni. Che di soldi in cassa, soprattutto al Sud, ne hanno però ben pochi.
Resta confermato il colpo di spugna sulla possibilità da parte delle Asl di segnalare le famiglie inadempienti al Tribunale
dei minori, che avrebbe potuto nei casi estremi togliere la responsabilità genitoriale ai no vax.

Il voto finale è previsto per martedì. Poi il decreto finirà alla Camera dove l’accordo è quello di non toccare più
nulla per un via libera definitivo.

Alla fine l’accordo è passato

(in copertina ANSA/GIUSEPPE LAMI)