beatrice lorenzin
|

Vaccini, l’arringa di Beatrice Lorenzin in Senato: «Stiamo ancora a combattere l’anti scienza» | VIDEO

Il ministro Beatrice Lorenzin è intervenuta in Senato in merito al decreto vaccini. Un coro di critiche si è sollevato durante il suo discorso. In primis da parte della senatrice 5 stelle Lezzi, sgridata più volte dal presidente Grasso. L’intervento della Lorenzin è stato molto concitato con dei toni molto duri nei confronti delle tesi free vax. «La responsabilità che i membri di quest’aula hanno verso i posteri – ha spiegato – è quella di affermare la verità e l’evidenza scientifica a fronte della post verità, un baluardo a difesa della collettività e del Ssn».

LEGGI ANCHE > VACCINI, SENATRICE A VITA CATTANEO: «NON SI PUÒ INVOCARE LA LIBERTÀ DI METTERE A RISCHIO LA VITA ALTRUI»

«I tantissimi casi di morbillo che abbiamo in atto sono i casi di un’epidemia», ha detto il ministro della Salute, al Senato. Quest’anno, aggiunge, «nel mondo, le persone salvate dalle vaccinazioni sono state 2 milioni e 500 mila. Le persone salvate dal morbillo sono state un milione». «La correlazione vaccini e autismo – ha aggiunto – è una menzogna che ha avvelenato i pozzi». Il ministro parla della necessità dell’evidenza scientifica. «Ci siamo dovuti confrontare con l’anti scienza in questa legislatura. Lo abbiamo fatto sul caso Stamina, un dibattito che poi ha portato alla luce la verità vera e la non verità. Quest’aula ha vinto quel dibattito contro l’anti scienza. Siamo alla fine della legislatura e siamo di nuovo a un dibattito sull’anti scienza». Lorenzin chiude il suo discorso invitando i senatori alla responsabilità. «Se avessimo avuto un clima diverso, scientifico, questo dibattito in Senato non era necessario e non avrebbe avuto questi toni. Sento dire che il Paese è diviso: il Paese non è diviso, lo dividiamo noi. I contrari sono solo una piccola parte».

LEGGI ANCHE > «Nel 2014 gli Usa scelsero l’Italia come capofila nella crociata sui vaccini»

Qui la diretta LIVE della seduta: